Sanità

ott132011

Screening osteoporosi in farmacia, un modello dalla Toscana

Si è conclusa con successo la campagna gratuita di prevenzione dell’osteoporosi promossa da Farmondo, la rete di 83 farmacie di Pisa e Livorno che aderiscono a Cofapi (Cooperativa farmacisti pisani). Di queste, 60 hanno svolto uno screening nelle due province tra maggio e settembre che consisteva in una ultrasonometria ossea con apparecchi di facile trasportabilità e senza radiazioni, particolarmente adatti a un monitoraggio di primo livello. L’esame non durava più di 60 secondi, e al paziente veniva rilasciato un referto e a seconda dell’esito veniva invitato a recarsi dal medico di famiglia o dallo specialista. Sono stati eseguiti 3.300 test, per il 96% dei casi a donne e buona parte dei soggetti è risultata soffrire di osteoporosi o osteopenia severa già prima dei 60 anni, con il 5% di questi assolutamente ignari e quindi “scoperti” per la prima volta. «I farmacisti della rete hanno operato assolutamente in maniera gratuita, dedicando il loro tempo, la poro professionalità e gli spazi della loro farmacia».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi