farmaci

nov162011

Segnalazioni Aifa su domperidone e piperacillina/tazobactam

L’Aifa ha rilasciato due note informative legate alla sicurezza di domperidone  e della combinazione piperacillina/tazobactam ev. Nel primo caso si sottolinea l’evidenza di studi epidemiologici sull’associazione tra l’uso di domperidone e l’aumento del rischio di aritmie ventricolari gravi o di morte cardiaca improvvisa. “Il rischio di gravi aritmie ventricolari o di morte cardiaca improvvisa” si legge “potrebbe essere più elevato in pazienti di età superiore a 60 anni o a dosi giornaliere orali superiori a 30 mg. Domperidone deve essere utilizzato alla dose minima efficace sia negli adulti che nei bambini”. Per quanto riguarda i medicinali a base di piperacillina/tazobactam per uso endovenoso, la nota evidenzia la disponibilità sul mercato di formulazioni diverse.
Quelle che non contengono gli eccipienti acido citrico monoidrato ed EDTA possono causare interazioni con altri medicinali, “aumentando il rischio di gravi errori terapeutici: pertanto non devono essere miscelati o somministrati in concomitanza con qualsiasi aminoglicoside, e non devono essere ricostituiti o diluiti con Ringer lattato”.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi