FARMACI E DINTORNI

ott262010

Sempre più furbe le droghe giovani

Le droghe furbe (smart drugs) trovano nuove vie di diffusione diventando profumatori d'ambiente venduti come “spice”, miscele di più erbe che si possono fumare come il tabacco e spesso al limite della legalità, perch� non ancora vietate ma di cui non si conoscono bene gli effetti. I dati emergono dalla relazione presentata da Luigi Mancuso, capitano del nucleo investigativo dei carabinieri di Roma, al 66� congresso della Società italiana di pediatria: �Non sono percepite come droghe dai ragazzi, che ne sottovalutano gli effetti. Cercano notizie su internet, dove le comprano scegliendo tra smart shop, farmacie online e social network�. Il dato positivo è che nel 2009 è calato il consumo delle singole droghe tra i giovani, ma con l’eccezione degli stimolanti, mentre è cresciuto il poliabuso di droghe, spesso associate all'alcol, che hanno registrato un incremento del 18,2% tra il 2007 e 2010 e si è abbassata l’età media dei consumatori occasionali che ci sono già tra i 12 e i 13 anni.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO