FITOTERAPIA

ott262011

Serenoa repens non supera l’esame per l’iperplasia prostatica

L’estratto dei frutti di Serenoa repens (o Saw palmetto in inglese, palma nana originaria degli Stati Uniti) è ampiamente utilizzato per trattare i sintomi delle basse vie urinarie correlati all’iperplasia prostatica benigna. Tuttavia evidenze recenti ne contestavano l’efficacia perciò il gruppo di studio Camus (Complementary and alternative medicine for urological symptoms) ha condotto uno studio randomizzato, multicentrico, in doppio cieco e controllato verso placebo, coinvolgendo 11 ospedali nordamericani e un totale di 369 uomini d’età dai 45 anni in su, con velocità di flusso urinario di almeno 4 mL/s, punteggio all’American urological association symptom index (Auasi) tra 8 e 24, ottenuto nel corso di 2 visite di screening. I soggetti arruolati sono stati trattati con una dose quotidiana dell’estratto fitoterapico (320 mg) o di placebo, incrementando a due le dosi dopo 24 settimane e tre dopo 48 settimane. Al termine delle 72 settimane di studio i valori medi di Auasi erano diminuiti di circa 2-3 punti in entrambi i gruppi, con addirittura un lieve vantaggio (0,79) a favore del placebo. Per gli outcome secondari (disturbi urinari, nicturia, picco di flusso urinario, volume residuo post-svuotamento, livelli di Psa, indici di funzionalità sessuale, continenza, qualità del sonno, sintomi di prostatite), invece, non si è registrata nessun modificazione rilevante a favore dell’assunzione di Serenoa repens. Completamente assenti eventuali effetti avversi, tuttavia gli autori hanno dovuto concludere che gli estratti di questa pianta non hanno, per i disturbi in oggetto, un effetto diverso dal placebo. 

JAMA 2011; 306(12):1344-1351


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO