Sanità

giu52012

Simg, in 15 milioni soffrono di dolore cronico non oncologico

Il dolore cronico non oncologico interessa in Italia oltre 15 milioni di persone, pari al 26% della popolazione, ed è uno dei più comuni motivi di consultazione medica, ma meno della metà dei pazienti segue uno specifico trattamento, che si rivela inefficace nell’83% dei casi. A lanciare l’allarme è Claudio Cricelli, presidente della Società italiana medicina generale Simg, nel corso del congresso a Gerusalemme. «Il dolore è oggi la seconda causa di assenteismo dal lavoro per cause mediche: una persona su 5 perde la propria occupazione, il 50% dei pazienti soffre di depressione e i disturbi ansiosi sono presenti nel 40% dei casi. A pagare il prezzo più alto sono le donne, che rappresentano il 39% contro il 31% degli uomini». In Italia «la spesa annua per il controllo del dolore cronico raggiunge, secondi i dati contenuti nel Libro Bianco, 18.720 milioni di euro. Paradossalmente però è la non gestione del dolore che produce un impatto economico». Un quadro che fa rimarcare la necessità di una formazione specifica: «Un paziente su tre, per un problema di dolore consulta il proprio medico, a cui si chiede di seguire un percorso diagnostico-terapeutico alla ricerca della causa» spiega Pierangelo Lora Aprile, segretario scientifico Simg e responsabile Area medicina del dolore e cure palliative. «In base a una survey sui medici di famiglia e ai dati relativi alla prescrizione dei farmaci oppioidi, è emersa l’importanza della formazione. Diagnosticare il dolore, prescrivere i farmaci oppioidi, eseguire il processo di titolazione, adeguare la terapia al mutare delle condizioni del paziente sono i punti salienti su cui deve concentrasi la preparazione degli operatori».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO