Sanità

set132008

Sinergia virale contro l’HIV

L'acyclovir, farmaco generico noto per l’indicazione al trattamento dell’infezione da virus dell'herpes, si è rivelato efficace anche nel controllo dell'HIV. Le osservazioni sono state condotte presso il National Institute of Child Health and Human Development e rese note sulla rivista Cell Host & Microbe. Il farmaco è efficace sull’HIV ma a condizione che ci sia una coinfezione con l’Herpesvirus, anche non particolarmente aggressivo. La spiegazione è stata data da Leonid Margolis coordinatore della ricerca: “L’herpes virus modifica il farmaco rendendolo più attivo contro l'HIV. Proprio questo meccanismo, la fosforilazione potrebbe aprire nuove strade alla ricerca, per usare l'acyclovir contro l'AIDS". In sostanza, il meccanismo d'azione del farmaco testato contro l'HIV in linee cellulari non infettate dall'herpes, non si attiva. “Quando l'herpes è sostanzialmente sconfitto � continua il ricercatore - non avviene la fosforilazione, che è necessaria per combattere anche l'HIV". Per questa ragione il ricercatore è convinto che "dosi ridotte e infrequenti dell'acyclovir siano più efficaci nell'abbassare la carica virale dell'HIV. Proprio perch� non si elimina del tutto il virus dell'herpes". Una convinzione che però ora dovrà essere vagliata da sperimentazioni adeguate.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO