Sanità

giu12012

Sisma, i farmacisti sempre più vicini ai terremotati

Prosegue lo sforzo della Federazione degli Ordini dei Farmacisti italiani per supportare la popolazione delle zone terremotate dell’Emilia . Dopo aver allestito tre farmacie d’emergenza nei comuni di San Felice sul Panaro e di Mortizuolo di Mirandola, infatti, Fofi con il contributo di Alliance Healthcare si prepara ad allestirne altre 14 per rispondere alle esigenze sempre più impellenti della popolazione. «Ed è per rendere sempre più incisivo ed efficace questo impegno» spiega il presidente Fofi Andrea Mandelli «che è nata l’Associazione dei farmacisti volontari per la Protezione civile, che in questi giorni sta dando prova come non mai di capacità e abnegazione». La Fofi ha inoltre attivato una raccolta di fondi attraverso gli Ordini, per la quale è stato attivato il conto corrente bancario 37011, denominato “Fondo pro-terremotati Emilia Romagna”, intestato alla Fofi e aperto presso Ubi-Banco di Brescia di Via veneto, Filiale Roma 5, codice Iban: IT76G0350003205000000037011. Anche Federfarma Emilia Romagna ha attivato un conto corrente bancario sul quale si potrà effettuare un versamento per affrontare l’emergenza immediata. Gli estremi per il versamento sono: Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Ag.1 Casalecchio di Reno (Bo), Federfarma Emilia Romagna, codice Iban IT92U0538736671000002060884.
Nelle province di Modena, Bologna e Ferrara le farmacie danneggiate sono circa una ventina, alcune distrutte.

 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO