Sanità

set212018

Sistema farmacia Italia, Mirone: a inizio anno i primi progetti di servizi cognitivi

Sistema farmacia Italia, Mirone: a inizio anno i primi progetti di servizi cognitivi
Sta procedendo Sistema Farmacia Italia Srl, la società di scopo costituita il 27 giugno da Federfarma e Federfarma Servizi, soci al 50%, che realizzerà il Modello farmacia, il progetto congiunto di rete delle reti studiato da Focus Management, e l'obiettivo è di arrivare a essere operativi, con la prima offerta di servizi cognitivi, a inizio dell'anno prossimo. Intanto, si è al lavoro sulla piattaforma informatica, a cui le farmacie potranno accedere per la gestione di dati e servizi, che ha superato la fase di test e da ottobre partiranno i primi appuntamenti sul territorio per far conoscere il progetto alla categoria. A fare il punto Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi.

Come si ricorderà, due sono le direttrici attorno cui la società opererà per realizzare la proposta di rete a geometria variabile: quella professionale e di Pharmaceutical care - con servizi informativi, diagnostica di primo livello e telemedicina - che sarà la prima a partire, e quella commerciale - con Centrale di acquisto, Attività di sell-out, Format comune e Insegna identificativa. «Stiamo lavorando su entrambe le articolazioni» spiega Mirone «con priorità al capitolo della pharmaceutical care e aderenza alla terapia. L'idea è di essere operativi per partire con i primi servizi cognitivi per alcune patologie a inizio dell'anno prossimo. Al momento, stiamo mettendo a punto i progetti, che stiamo studiando con alcune società scientifiche e con il supporto di aziende farmaceutiche».

Per quanto riguarda la struttura informatica, necessaria all'inserimento e alla gestione da parte delle farmacie dei dati relativi ai servizi, «abbiamo ormai superato la fase di test e siamo entrati nella fase due: ora si tratta di rendere il più possibile efficiente il collegamento e l'interfaccia tra la piattaforma per la pharmaceutical care di Promofarma, Dottorfarma, e quella di Federfarma.co, Sec, che traccia i consumi di farmaci, da prescrizione e non, e l'andamento della patologia». Infine, c'è la fase di arruolamento delle farmacie, «che sarà possibile una volta attiva la piattaforma. Per ora, abbiamo calendarizzato una serie di incontri sul territorio per far conoscere e presentare direttamente ai titolari di farmacia attività e servizi. Un primo appuntamento sarà a inizio ottobre a Torino e, proprio per favorire la sinergia all'interno della categoria, alcuni di questi incontri saranno organizzati nelle sedi delle cooperative e delle società di farmacisti».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO