Sanità

giu42014

Soi replica a farmacisti ospedalieri: servono direttive per preparazione di Avastin

occhio

Quante sono le farmacie ospedaliere in grado di realizzare preparazioni magistrali secondo le norme previste dalla Farmacopea? A chiederlo in una nota, alle Associazioni dei farmacisti ospedalieri (Sifo, Sinafo e Sifact) è la Società oftalmologica italiana (Soi), dopo la presa di posizione delle tre società scientifiche in difesa della qualità del loro lavoro. A innescare il dibattito la vicenda Avastin-Lucentis e in particolare una dichiarazione del presidente Soi Matteo Piovella secondo la quale le Farmacie Ospedaliere non sarebbero in grado di garantire sterilità del prodotto. La Soi, nella nota, prende atto di quanto dichiarato dalle associazioni dei farmacisti e si dichiara soddisfatta del fatto che la «maggior parte delle farmacie ospedaliere (e del sistema sanitario)» sia in grado di realizzare preparazioni magistrali secondo le norme previste dalla Farmacopea e, come le dette organizzazioni preconizzano, siano dotate anche «di ambienti dedicati, da appropriate attrezzature, da personale qualificato, dalle tecniche asettiche impiegate, dai monitoraggi microbiologici ambientali». Ma si chiede quante farmacie offrano queste garanzie e quante «siano in grado di garantire un utilizzo sicuro della preparazione per più di un giorno?». Garanzie necessarie, secondo la Soi onde evitare un «effetto dirompente» per la qualità delle prestazioni sanitarie. «Un sistema zoppicante di frazionamento del farmaco» secondo l’associazione degli oculisti «ostacolerebbe il regolare approvvigionamento del farmaco anche a favore dei medici oculisti non ospedalieri». Ecco perché, conclude la nota «invece di concentrarsi su una mera difesa corporativistica, la Soi spera che Sifo, Sinafo, Sifact siano in grado di emanare precise direttive di comportamento per le farmacie ospedaliere per la preparazione di Avastin da somministrare per via intravitreale, in modo da non dover più riscontrare preparazioni con scadenza dopo 24 ore e condividano la necessità che altre farmacie esterne meglio attrezzate e preparate siano messe nella condizione di esercitare il loro diritto di assistenza basato sull’eccellenza».

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO