Sanità

ott72013

Sospesa autorizzazione Geymonat: violate norme buona fabbricazione

farmaci_3

Gravi violazioni delle norme di buona fabbricazione. È questa la motivazione alla base del provvedimento emesso dall’Aifa che sospende alla Geymonat l’autorizzazione per la produzione di medicinali presso l’officina di Anagni. Il provvedimento è stato preso sulla base degli esiti della visita ispettiva effettuata tra il 4 e il 6 settembre dall’Agenzia e dai Nas di Latina ed è inserito all’interno delle indagini che avevano portato a giugno al ritiro dei lotti di Ozopulmin. Già nella visita di settembre, ricorda l’Agenzia in una nota, era stato emesso il divieto di utilizzo di tutti i lotti in corso di validità dei medicinali fabbricati presso la stessa officina, «a causa di sospetti difetti di qualità legati nello specifico alla possibile presenza di un quantitativo di principio attivo inferiore a quello approvato e indicato in etichetta». Si era trattato di un provvedimento cautelativo seguito poco dopo dal ritiro volontario da parte dell’azienda di quegli stessi medicinali presenti sul mercato nazionale. Ora, fa sapere l’Aifa, «l’autorizzazione alla produzione sarà sospesa finché non avremo verificato l’effettiva rimozione delle violazioni riscontrate e quindi la conformità del processo produttivo agli standard di buona fabbricazione».

Francesca Giani


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO