Sanità

set232020

Sostenibilità servizi erogati da farmacisti, Fip: sia garantita la remunerazione basata sul valore

Sostenibilità servizi erogati da farmacisti, Fip: sia garantita remunerazione basata sul valore

La Federazione farmaceutica internazionale: "preoccupazione comune tra le farmacie di tutto il mondo è la sostenibilità finanziaria a lungo termine dei servizi professionali forniti dai farmacisti"

Per supportare un obiettivo di salute globale, va esaminata la sostenibilità dei modelli di remunerazione dei farmacisti in contesti sanitari che cambiano continuamente e i servizi erogati in farmacia, che sono in linea con gli obiettivi generali del sistema sanitario di un paese, devono avere definizioni, obiettivi, procedure e sistemi di documentazione per poterli valutare e remunerare, garantendone l'universalità, la continuità e la sostenibilità. Questa la raccomandazione espressa dalla Federazione farmaceutica internazionale (Fip) nello Policy Statement, adottato questa settimana dalle 151 organizzazioni nazionali membri della Fip in 108 paesi e territori.

Preoccupa la sostenibilità finanziaria dei servizi professionali

«Una preoccupazione comune tra le associazioni di farmacie di tutto il mondo è la sostenibilità finanziaria a lungo termine dei servizi professionali forniti dai farmacisti. Queste preoccupazioni sono innescate prima di tutto dagli impatti dei continui tagli di prezzo e dei margini nell'erogazione di farmaci e dalla mancata assegnazione di fondi in molte strutture per servizi professionali estesi e assistenza sociale», spiega Paul Sinclair, presidente del Board of Pharmaceutical Practice della Fip. Lo Statement include anche la remunerazione dei servizi professionali forniti dai farmacisti in qualsiasi contesto, comprese le equipe sanitarie multidisciplinari. In particolare, esorta i farmacisti a fornire dati per dare un valore basato sull'evidenza ai servizi professionali attuali da farmacisti che ottimizzano l'uso dei farmaci da parte dei pazienti. Nello Statement, la Fip sottolinea come "la remunerazione per prestazioni professionali fornite da farmacisti continui a essere oggetto di revisione da parte dei governi (o delle assicurazioni sanitarie) per garantire gli obiettivi di contenimento dei costi". «Un modello di remunerazione di successo è quello che promuove la sostenibilità dell'erogazione di servizi professionali che dovrebbero essere integrati in strategie più ampie del sistema sanitario e in piani di finanziamento. Il Covid-19 ha dimostrato quanto sia importante la farmacia per l'assistenza sanitaria. I governi e i responsabili politici devono riconoscere che la redditività della professione di farmacista è un problema per il settore sanitario e per la società nel suo insieme», ha aggiunto Sinclair.

Le raccomandazioni della Fip a Governi e farmacisti

In questo scenario la Fip raccomanda, tra le altre cose, a Governi e decisori politici di riconoscere il ruolo che i farmacisti svolgono nei sistemi sanitari, garantendo che l'assistenza da loro fornita sia praticabile e sostenibile in futuro; riconoscere che la redditività della professione di farmacista è un problema per il settore sanitario in generale che va affrontato "con priorità immediata", di sostenere investimenti nelle infrastrutture e la remunerazione per espandere i servizi farmaceutici per soddisfare la raccomandazione Oms sul rapporto farmacista-popolazione. Ma anche progettare modelli di remunerazione che riconoscano il valore fornito dai farmacisti nell'ottimizzazione dell'uso di qualità dei farmaci e garantire che la remunerazione per la fornitura di medicinali, la dispensazione e i servizi di assistenza ai pazienti si basi su criteri prestabiliti e trasparenti in modo che il contributo dei farmacisti ai risultati di salute sia visibile.
Lo Statement include anche raccomandazioni per i farmacisti:
• Fornire dati per dare valore basato sull'evidenza ai servizi professionali attuali e futuri che ottimizzano l'uso dei farmaci da parte dei pazienti;
• Collaborare allo sviluppo e alla progettazione di strumenti di raccolta dati universali per dare valore basato sull'evidenza all'assistenza farmaceutica;
• Diffondere dati su come i farmacisti possono aiutare a fornire una migliore assistenza ai pazienti e condividerli con i colleghi;
• Supportare attivamente le organizzazioni nazionali per attuare strategie per far progredire la professione;
• Garantire che il servizio professionale fornito a ogni paziente sia di qualità adeguata e aderisca ai principi delineati nelle linee guida della Good Pharmacy Practice nazionale;
• Rispettare le responsabilità etiche e i principi di autonomia professionale degli operatori sanitari;
• Essere all'altezza delle proprie potenzialità per migliorare non solo la salute delle persone ma anche salute della comunità nel suo insieme.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO