Sanità

feb112019

Specializzazione farmacia ospedaliera, da Enpaf contributo 2019

Specializzazione farmacia ospedaliera, da Enpaf contributo 2019
Sarà di 200.000 euro l'importo destinato al contributo a favore dei farmacisti iscritti a Enpaf e che frequentano le scuole di specializzazione del settore farmaceutico. Il Cda dell'Enpaf ha infatti approvato, con la delibera numero 6 del 24 gennaio, la disciplina che regola l'emissione dei contributi e i requisiti necessari all'accesso. I contributi verranno erogati in un'unica soluzione in modo reiterabile per tutta la durata del corso. L'importo verrà stabilito in base alla fascia Isee d'appartenenza, e potrà subire una decurtazione del 50% nel caso in cui il richiedente abbia svolto attività lavorativa nel biennio coincidente con l'anno accademico di riferimento della domanda.

Per accedere al contributo sarà necessario: essere in costanza d'iscrizione, per l'intero anno accademico di riferimento, a un corso di specializzazione in farmacia ospedaliera o equipollente sul territorio nazionale e aver superato l'esame di profitto con conseguimento del diploma di specializzazione; soddisfare il requisito di regolarità accademica, ossia aver sostenuto una regolare progressione negli anni di corso senza interruzioni; risultare in regola con il pagamento della contribuzione Enpaf dovuta. Per quanto concerne la situazione Isee, il richiedente dovrà presentare patrimonio mobiliare non superiore ai 50.000 euro (con la possibilità di aggiungere 5.000 euro per ciascun componente successivo al secondo, fino a 65.000 euro) e un valore Isee compreso fra tre fasce di valore, a ciascuna della quale corrisponderà un importo: da zero a 10.000 euro il contributo sarà di 7.000 euro; da 10.000, 01 a 25.000 euro sarà di 5.000; da 25.000,01 euro a 40.000 il contributo ammonterà a 3.000 euro.

La domanda dovrà essere redatta sulla modulistica predisposta dall'Ufficio approvata con provvedimento del Dirigente del Servizio Contributi e Prestazioni, ed inviata entro e non oltre il 30 settembre dell'anno successivo al conseguimento dell'esame di fine corso o del diploma di specializzazione relativi all'anno accademico per cui si richiede il beneficio. La spedizione deve avvenire tramite raccomandata A/R ovvero tramite PEC. In ogni caso, il mezzo di trasmissione deve essere tracciabile e riportare la data e l'orario dell'invio. Ove l'orario non sia rilevabile, la domanda si considererà pervenuta alle ore 23,59 del giorno di spedizione.

Alla domanda dovranno essere allegati: attestazione Isee rilasciata nell'anno di presentazione della domanda; copia di un documento di riconoscimento in corso di validità; dichiarazione sostitutiva di certificazione precompilata con i dati di carriera, stampata mediante procedura informatica dal sito internet dell'Ateneo o attestazioni equipollenti (dalla dichiarazione presentata dovranno risultare: l'anno di immatricolazione; il superamento dell'esame di profitto al termine del corso dell'anno accademico cui il contributo si riferisce; il conseguimento del diploma di specializzazione); ricevuta di pagamento della quota annuale di iscrizione al corso relativa all'anno di presentazione della domanda (non necessario per chi ha già conseguito il diploma di specializzazione nell'anno accademico precedente alla domanda).

Il neo iscritto all'Enpaf dovrà allegare anche la dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà relativa alla condizione lavorativa nel biennio di riferimento della domanda. Enpaf notifica inoltre la pubblicazione della graduatoria per l'assegnazione del contributo assistenziale una tantum per liberi professionisti e assimilati per l'anno 2018, visionabile presso il sito dell'Ente. Il pagamento del contributo, il cui importo lordo è riportato in graduatoria, avverrà con valuta il 20 febbraio 2019: per la somma corrisposta, sarà inviata a domicilio la Certificazione Unica in tempo utile per la dichiarazione dei redditi.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO