farmaci

mar102017

Spray nasale per ridurre nicturia, ok dall'Fda

Spray nasale per ridurre nicturia, ok dall’Fda
La Food and Drug Administration (Fda) ha approvato l'uso di desmopressina acetato sotto forma di spray nasale, con nome commerciale Noctiva, per il trattamento di adulti che si svegliano almeno due volte a notte per urinare a causa di poliuria notturna. La nicturia ha molte cause, tra cui insufficienza cardiaca congestizia, diabete mellito scarsamente controllato, malattie della vescica e della prostata, e vari farmaci. Noctiva è approvato solo per i pazienti con nicturia causata da sovrapproduzione di urina, in quanto agisce aumentando l'assorbimento di acqua attraverso i reni e diminuendo di conseguenza la produzione di urina stessa. Per questo motivo, ricorda in un comunicato stampa la Fda, i medici dovrebbero valutare ciascun paziente attentamente e confermare la produzione di urina in eccesso con una raccolta di urine nelle 24 ore, oltre ad assicurarsi che la nicturia non dipenda semplicemente da un apporto eccessivo di liquidi. L'approvazione è arrivata in seguito a due studi clinici randomizzati che hanno coinvolto più 1.000 pazienti con età superiore a 50 anni con poliuria notturna, in cui vi era una piccola riduzione del numero medio di visite al bagno per i pazienti in terapia con desmopressina rispetto a quelli trattati con placebo. Un buon numero di pazienti trattati col farmaco ha presentato almeno metà delle minzioni notturne rispetto a quelli del gruppo placebo. L'etichetta per Noctiva include un avvertimento, perché il farmaco può causare iponatriemia, che, se non trattata può portare a convulsioni, coma, arresto respiratorio o morte.

Prima di iniziare la terapia e a intervalli regolari in seguito, i medici devono controllare i valori di sodio dei pazienti. Il farmaco è controindicato per i bambini, le donne in gravidanza, i pazienti con insufficienza cardiaca congestizia sintomatica o ipertensione non controllata, e i pazienti che assumono diuretici dell'ansa o glucocorticoidi o comunque ad alto rischio per l'iponatriemia. Il trattamento va assunto ogni sera, circa 30 minuti prima di coricarsi. I principali effetti indesiderati verificatisi negli studi includono fastidi nasali, sintomi simili al raffreddore, congestione nasale, starnuti, pressione sanguigna alta o aumentata, mal di schiena, e sangue dal naso. Tra gli altri farmaci contenenti desmopressina approvati, ricorda infine la Fda, nessuno ha indicazione per il trattamento della nicturia.

Fda News Release
https://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm544877.htm
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO