Sanità

nov92015

Stabilità, Lorenzin: sanità non può essere cassa per le Regioni

Stabilità, Lorenzin: sanità non può essere cassa per le Regioni
«Siccome c'è un grosso taglio al funzionamento delle Regioni extra-sanità, il timore è quello che ci possa essere ancora una volta la richiesta di spalmare questo incremento del fondo sanitario sul resto. Allora vorrei dire che dobbiamo tenere separati i due aspetti: un fatto è il fondo della sanità, un altro fatto è l'extra-regionale». Così Beatrice Lorenzin, ministro della Salute, si è espressa in un intervento a RaiNews24. «Credo ci sia un tema sul finanziamento delle Regioni- ha proseguito Lorenzin- al netto della sanità, che vada affrontato: in parte lo abbiamo già affrontato venerdì scorso nel consiglio dei ministri, con un decreto che va a dare una mano a ripianare quelle che sono le situazioni di difficoltà nei prossimi trenta anni; dall'altra, però, dobbiamo anche capire che la sanità non può essere la cassa per le Regioni». «Da una parte c'è il fondo sanitario nazionale, che serve per gestire i servizi sanitari, dall'altra parte c'è invece la gestione di tutto l'extra-sanitario, che oggi è ancora competenza delle Regioni, così come stabilito dall'articolo 117 della Costituzione. Ora, noi abbiamo sancito per il fondo di quest'anno 111 miliardi di finanziamento e tale fondo rimane il tendenziale del Def identico per i prossimi anni rispetto all'ordinario, quindi, se non sbaglio, va 117 e 118 miliardi».

Intanto medici, infermieri e associazioni dei malati temono che mancati introiti dallo Stato centrale alle Regioni possano comportare tagli alle prestazioni, perché i soldi non ci sono, oppure aumento dei ticket che sono già alti in molte Regioni. Come replica? «Devo fare un atto di difesa, ha risposto Lorenzin al giornalista, «le Regioni devono far quadrare i conti. La sanità, tra l'altro, è l'unica spesa pubblica così monitorata, conosciuta e analizzata nel suo contesto. Tant'è vero che, quando ci sono atti illeciti, li becchiamo. Allora dobbiamo applicare i costi standard, i metodi di riparto e i meccanismi di valutazione e monitoraggio della spesa, che stiamo facendo nel servizio sanitario, anche nel resto. Questo, infatti- ha concluso- sarà una soluzione che ci porterà delle buone sorprese».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO