Sanità

ott172013

Stabilità: scongiurati tagli, incognita spending review in Patto salute

Ministero_della_Salute_Eur

La legge di stabilità è impostata, e per la sanità si attende ora lo scoglio del Patto per la salute. Nella bozza non ci sono più 2,6 miliardi di tagli in tre anni – tutti sulle spalle di farmaceutica e specialistica convenzionata – ma la scure piomba su vari capitoli per totali 8,6 miliardi che compensano in parte gli 11,6 miliardi che lo Stato inietterà nel sistema Italia (i 3 miliardi di sbilancio – sobilla qualcuno nei sindacati– dovevano coprirli i tagli al Ssn). Negli 8,6 miliardi, ci sono tagli per 2,5 miliardi sulle spese dello Stato e per 1 miliardo sulle regioni. Altri 3,2 miliardi saranno recuperati con dismissioni e 1,9 con balzelli (aumento aliquota di bollo, visti di conformità per chi compensa Irpef a credito, interventi su detrazioni). Lo Stato elargirà 3,7 miliardi in sgravi, 1 per gli investimenti regionali, mezzo per pagare i debiti dei fornitori della Pa, 3,9 di spese varie tra cui 230 milioni di finanziamento degli atenei e dei policlinici universitari e 2,5 miliardi per opere pubbliche, ai quali si candidano i vetusti ospedali nostrani. Per ora scongiurati (come i 2 miliardi di ticket aggiuntivi), i sacrifici per il Ssn, potrebbero rientrare al Patto per la salute governo-regioni da firmare entro fine anno. Sul tappeto, oltre al fabbisogno delle singole regioni e al dettaglio dei piani di rientro delle giunte in deficit, ci sono: i costi standard, i livelli essenziali di assistenza da rivedere, i ticket, gli acquisti di farmaci e dispositivi medici, e la riforma dell’assistenza territoriale. Se la bozza sarà approvata alle Camere com’è, i sanitari affronteranno oltre al tetto agli straordinari e al blocco dei contratti a tutto il 2014, pure il blocco delle assunzioni nella Pa che potranno risalire al 40% dei pensionamenti nel 2015, al 60% nel 2016 e all’80% nel 2017.

Mauro Miserendino


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO