Osservatorio

mar172021

Stanchezza cronica post Covid-19, effetti positivi dell'integrazione di vitamine e minerali. Ecco lo studio

 
Stanchezza cronica post Covid-19, effetti positivi dell’integrazione di vitamine e minerali. Ecco lo studio
Diversi studi hanno verificato che l'infezione da Coronavirus può lasciare degli effetti a medio e lungo termine, complessivamente denominati "sindrome post-Covid" o "Covid-lungo". I sintomi possono presentarsi infatti anche per mesi dopo la fine dell'infezione e quello più riportato è la stanchezza persistente, detta anche fatigue. Questa condizione è stata riscontrata sia in soggetti con infezione severa, sia in coloro che hanno avuto una forma lieve dell'infezione, senza distinzione di età.

È stata recentemente condotta un'indagine in Italia su circa 200 soggetti post-Covid che riportavano affaticamento persistente a cui è stata consigliata l'assunzione per 28 giorni consecutivi di Apportal®, complemento nutrizionale (di Pharmanutra SpA) a base delle vitamine e minerali che contribuiscono alla riduzione della stanchezza, oltre ad aminoacidi e fitoestratti. Il grado di affaticamento e la qualità della vita dei soggetti sono stati misurati attraverso questionari specifici prima dell'assunzione dell'integratore, dopo 14 e dopo 28 giorni di trattamento. Per quantificare il grado di affaticamento è stato utilizzato il questionario FACIT-Fatigue, usato in moltissimi studi e scelto proprio per attribuire un valore oggettivo alla fatigue nei soggetti con affaticamento cronico. Il questionario presenta 13 affermazioni che riguardano la stanchezza, l'energia, il bisogno di dormire durante il giorno o la cpacità di svolgere le attività abituali. È stato poi utilizzato un altro questionario, ottenuto riadattando il Chalder Fatigue Scale, per comprendere il grado di affaticamento mentale, ponendo domande sulla capacità di concentrarsi, sulla memoria e sull'interesse per le attività che svolgevano precedentemente.

L'indagine è stata svolta grazie alla collaborazione di numerosi medici di famiglia distribuiti in tutto il territorio italiano e sono stati inclusi nella indagine sia soggetti giovani che più anziani, indipendentemente dalla gravità dell'infezione avuta e dall'eventuale presenza di varianti. L'indagine è in fase conclusiva e, analizzando i primi risultati, è apparso che l'assunzione di Apportal® contribuisca a ridurre la sensazione di stanchezza persistente e migliorare la qualità di vita. In particolare, sui primi 100 soggetti, i dati ottenuti applicando il test dedicato FACIT-Fatigue indicano che il 95% dei soggetti ha avuto un beneficio significativo nell'arco dei 28 giorni di supplementazione (Figura 1).

Figura 1. Percentuale di persone che hanno mostrato un miglioramento della sensazione di affaticamento e stanchezza dopo 28 giorni di assunzione di Apportal®

Lo score sulla sensazione di stanchezza risulta migliorato del 64%. Sembrano emergere anche delle differenze in base al sesso: le donne hanno riportato una stanchezza iniziale "più severa" ma sono migliorate di più sotto l'aspetto dell'affaticamento mentale, misurato attraverso il test Chalder modificato (Figura 2).

Figura 2. Percentuale di persone che hanno mostrato un miglioramento nel questionario dell' affaticamento mentale dopo 14 e dopo 28 giorni in funzione del sesso.

Questa osservazione risulterebbe essere in linea con i dati già pubblicati e riportati in letteratura per cui le donne che hanno superato l'infezione da Covid mostrano un grado più rilevante di fatigue. Inoltre, un recupero molto rapido è stato osservato nei soggetti over 60 con un miglioramento già dopo i primi 14 giorni.

Questo studio potrebbe essere il primo a proporre un valido rimedio ad un problema debilitante come la stanchezza cronica che persiste anche parecchi mesi dopo avere superato l'infezione da Sars-Cov-2. I dati sono ancora preliminari e saranno necessari più studi per confermare questo risultato, ma è molto importante che si inizi ad indagare e a prendere coscienza del problema della stanchezza post-Covid e capire come poter dare un supporto anche dal punto di vista nutrizionale a questo fenomeno.

Quello che al momento sembra emergere è che un mirato approccio nutrizionale, grazie all'azione e alle sinergie dei componenti di un integratore come Apportal®, potrebbe rappresentare una validissima opportunità per favorire il recupero della stanchezza persistente in coloro che una volta superato il Covid-19, la manifestano.

Con il supporto non condizionato di Pharmanutra






discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO