Sanità

giu52018

Standardizzazione e gestione dati paziente: i punti di partenza per Modello farmacia

Standardizzazione e gestione dati paziente: i punti di partenza per Modello farmacia
Avrà un cronoprogramma serrato la società di scopo che gestirà e realizzerà Modello farmacia, il progetto congiunto di Federfarma e Federfarma Servizi sulla rete di sistema, messo a punto da una società di consulenza e che prevede due ambiti, quello della pharmaceutical care - in partenza per primo - e quello commerciale. E tra gli elementi che daranno le gambe al progetto, si sta lavorando alla piattaforma informatica e a una gestione standardizzata dei processi.

«Al momento gli step approvativi per la partenza della società di scopo sono stati effettuati - spiega Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, che fa un punto a Farmacista33 su come sta procedendo il progetto. «Da parte del nostro consiglio direttivo sono stato autorizzato alla sua costituzione e a fine mese è arrivato anche l'ok a larga maggioranza da parte dell'assemblea di Federfarma» con 8 astenuti e 8 contrari su 190 delegati presenti. «In quanto associazioni di rappresentanza, non è previsto nei nostri statuti lo svolgimento di attività operative. Costituire una nuova società è, quindi, un passaggio obbligato per la realizzazione della progettualità a cui lavoriamo da tempo e, grazie a questa novità, ci dotiamo di uno strumento fondamentale».

Secondo quanto anticipato dall'house organ di Federfarma, "la forma giuridica è quella della Srl. Le quote di possesso dovranno essere 50% di Federfarma e 50% di Federfarma Servizi e non potranno essere trasferite. Il capitale sociale è di 10mila euro e il Consiglio di amministrazione avrà 6 componenti, 3 proposti da Federfarma" all'interno dei quali verrà espresso il presidente della società e "3 da Federfarma Servizi", di cui uno sarà l'amministratore delegato. «Ora» continua Mirone «stiamo individuando persone per il Cda che possano contribuire al buon funzionamento e buon andamento della società e a giugno ci sarà la firma dell'atto costitutivo dal notaio. L'intenzione è di partire con l'arruolamento delle farmacie già a settembre».

Secondo il progetto definito dalla società di consulenza Focus Managements, come già era stato anticipato, si tratta di una proposta di rete a geometria variabile che si appoggia su due ambiti, quello professionale e Pharmaceutical care, con servizi informativi, diagnostica di primo livello e telemedicina, e quello commerciale che prevede Centrale di acquisto, AttivitàÌ di sell-out, Format comune e Insegna identificativa. Il primo aspetto a essere realizzato è l'aderenza terapeutica, «che rappresenta il servizio più diffuso e anche quello che potrebbe interessare maggiormente le Regioni nell'ambito della sperimentazione sulla farmacia dei servizi con il finanziamento dalla Legge di Bilancio».

A livello operativo «stiamo lavorando al collegamento tra la piattaforma per la pharmaceutical care di Promofarma, Dottorfarma, e quella di Federfarma.co, Sec, che traccia i consumi sulla base della carta fedeltà. Lo strumento che ne verrà fuori fornirà il supporto indispensabile e la base di partenza per raccogliere, integrare, collegare i dati di monitoraggio. In contemporanea, stiamo studiano esperienze già realizzate da Federfarma, Federfarma Servizi e Federfarma.Co da portare in dote alla società di scopo e da sviluppare su più ampia scala, dal Diaday al progetto servizi con l'industria, sviluppato da quest'ultima».

Infine, per quanto riguarda l'arruolamento delle farmacie, «avverrà attraverso una contrattualizzazione, che preveda onori e oneri: la possibilità, da un lato, di accedere ad attività congiunte, ma anche, dall'altro, l'impegno a realizzare determinati progetti insieme». D'altra parte, continua, il modello «rappresenta un valore aggiunto per le farmacie e il forte vantaggio di unire un'associazione sindacale come Federfarma e la forza commerciale delle cooperative, creando sinergie. Davanti a noi si aprono tante sfide, ora bisogna affrontarle».

Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO