Sanità

nov122008

Statine non appropriatamente prescritte

Uno studio condotto dalla ASL di Foligno (PG) ha verificato l’appropriatezza prescrittiva in medicina generale, delle statine per il controllo del livello di colesterolo LDL. Gli autori hanno valutato i dati clinici di 14.110 pazienti di età media 63 anni, fra il 2001 e il 2006, notando che l’ipercolesterolemia non era stata trattata in modo efficace. "Sulla base dei dati relativi al consumo di farmaci nella nostra ASL - afferma Marco Fagotti, direttore del servizio farmaceutico della ASL di Foligno - sembra che siano trattati con statine meno pazienti di quanto sarebbe necessario e il 55% dei nuovi pazienti ammessi al trattamento presentava valori di colesterolo LDL di 160 mg/dL". Inoltre, al termine di cinque anni di osservazione, lo studio mostra che la compliance rispetto alla terapia con statine (misurata in giorni di esposizione relativi) ha superato appena di poco il 50% e soltanto il 25% dei pazienti trattati era mediamente a target. "L'interesse dell'azienda sanitaria non è soltanto che sia raggiunto il target terapeutico per pochi pazienti, ma anche che siano sottoposte a terapia tutte le persone che ne hanno bisogno - precisa Fagotti - in tal senso, è importante che medici e farmacisti sul territorio siano consapevoli di questa necessità”.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO