Sanità

lug192018

Stime Cosmetica Italia: mercato in crescita del 4,5% nel 2018

Stime Cosmetica Italia: mercato in crescita del 4,5% nel 2018
Una crescita prevista, nel 2018, del 4,5%, per un fatturato globale che dovrebbe aggirarsi sugli 11,5 miliardi di euro. Probabile boom per l'export: +8%, per circa cinque miliardi di euro di valore. Incremento ma minimo per il canale farmacia. Queste le principali risultanze dell'Indagine congiunturale di Cosmetica Italia, presentata a Milano.

«La filiera industriale cosmetica risponde con la competitività di sistema, grazie a qualità ed efficacia di offerta, a uno scenario interno e internazionale di profondi cambiamenti sia della domanda del consumatore sia della realtà distributiva», commenta il presidente di Cosmetica Italia, Renato Ancorotti. «Le aziende cosmetiche confermano la propensione agli investimenti in ricerca e innovazione, elementi chiave apprezzati su mercati nuovi e tradizionali». Positivo, seppure a ritmo rallentato, l'andamento previsto per il canale farmacia (+1,5%). I consumi della Gdo - che coprono più del 41% del mercato cosmetico nazionale - registrano anch'essi una stima di crescita lieve, attorno al punto percentuale. Le previsioni di fine anno per l'erboristeria, +0,5%, confermano la tenuta del canale, anche se con valori più ridotti rispetto ai precedenti esercizi. Incerta la tendenza del canale profumeria per cui gli operatori segnalano comunque proiezioni possibiliste (+0,5%) per il 2018. Il contoterzismo, che, riporta una nota ufficiale «permette di comprendere l'evoluzione di medio-lungo periodo dei canali a valle», registra una proiezione di crescita a fine anno di dieci punti percentuali. Ma i maggiori incrementi li fanno segnare le vendite dirette, con un +12% previsto, «grazie alla forte dinamica delle vendite on line che si contrappone al rallentamento delle vendite dirette classiche (porta a porta e corrispondenza)».

«L'indagine ha registrato l'attenzione delle imprese ai mutati bisogni del mercato, evidenziando strategie e attività sempre più orientate all'ingaggio digitale e alla pianificazione allargata all'intera filiera», afferma Gian Andrea Positano, responsabile del Centro Studi Cosmetica Italia. «Uno sguardo alle future strategie sottolinea la rilevanza dei temi legati alla sostenibilità, al "green" e alla personalizzazione e specializzazione dell'offerta».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO