Sanità

dic42015

Studi di settore, ok degli esperti ai correttivi anticrisi per il 2015

Studi di settore, ok degli esperti ai correttivi anticrisi per il 2015
Via libera ai correttivi anticrisi, all'elenco degli studi di settore in evoluzione per il periodo d'imposta 2015 e agli aggiornamenti delle diverse territorialità utilizzate dei nuovi studi di settore. Il parere favorevole è stato espresso dalla Commissione degli esperti ed è stato reso noto da un comunicato dell'Agenzia delle Entrate rilasciato al termine della riunione dell'Organo collegiale che si è tenuta il 2 dicembre presso la sede della Sose. In merito ai correttivi anticrisi, si legge nella nota, «gli esperti hanno valutato positivamente la metodologia di elaborazione degli interventi finalizzati a cogliere la particolare congiuntura economica in corso. I correttivi 2015» precisa l'Agenzia «hanno lo scopo di adeguare gli studi di settore alla situazione economica attuale e propongono i medesimi piani di interventi già previsti per il periodo di imposta 2014, ovvero interventi relativi all'analisi di normalità economica; correttivi congiunturali di settore; correttivi congiunturali territoriali; correttivi congiunturali individuali». Oggetto di parere anche le evoluzioni previste per il periodo d'imposta 2015 con via libera della Commissione su 12 studi del comparto manifatturiero, 12 relativi alle attività dei professionisti, 20 del commercio e 26 relativi ai servizi. Infine, si chiude il comunicato, «gli Esperti hanno dato il via agli aggiornamenti delle diverse territorialità utilizzate nei 70 nuovi studi di settore e ai 67 studi che dovrebbero andare in evoluzione nel 2016».

Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO