farmaci

set42012

Talidomide: scuse accolte dalle vittime, ora fatti concreti

Le scuse fatte dalla Grunenthal, l'azienda che ha inventato il talidomide, sono molto importanti, ma a queste dovrebbero seguire dei fatti, sotto forma, per esempio, del riconoscimento delle vittime anche al di fuori della Germania

Le scuse fatte dalla Grunenthal, l'azienda che ha inventato il talidomide, sono molto importanti, ma a queste dovrebbero seguire dei fatti, sotto forma, per esempio, del riconoscimento delle vittime anche al di fuori della Germania.  È quanto espresso da  Vincenzo Tomasso, presidente dell'Associazione thalidomidici italiani (Tai) che ribadisce: «Le scuse sono sempre importanti, anche se a 50 anni di distanza, ma siamo rammaricati del fatto che né noi né le altre associazioni internazionali di vittime siamo stati invitati alla cerimonia di inaugurazione del memoriale durante la quale sono state pronunciate le scuse». Altra delusione anche per gli aspetti più concreti della vicenda: «Le vittime italiane, circa 300 quelle ancora in vita, così come quelle di molti altri paesi, non hanno ricevuto un centesimo dalla Grunenthal. Sarebbe bello se alle parole corrispondesse anche qualche fatto concreto». L'azienda finora ha risarcito solo le vittime tedesche, mentre contenziosi sono in corso in diversi altri paesi fra cui l'Australia e in Italia solo negli ultimi anni, aggiunge Tomasso, è stato «riconosciuto un indennizzo da parte dello Stato, visto che anche le aziende italiane a cui è stato venduto il brevetto sono fallite o scomparse». L’episodio, tuttavia, rappresenta un passaggio importante nella storia della farmacologia, come sottolinea Silvio Garattini, direttore dell'Istituto Mario Negri di Milano: «All'epoca non si pensava proprio che fosse possibile un simile effetto di una sostanza chimica sulla riproduzione e fu proprio dopo la vicenda del talidomide che è diventato obbligatorio fare dei test per vedere gli effetti in gravidanza. Questo e l'introduzione della farmacovigilanza hanno fatto sì che in 50 anni non ci siano più stati casi così gravi».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO