Sanità

ago262016

Terremoto, attive anche le farmacie comunali

Terremoto, attive anche le farmacie comunali
Anche le farmacie comunali si mettono a disposizione per sostenere la macchina dei soccorsi ai terremotati di Lazio e Marche. Come per i tragici eventi dell'Aquila e dell'Emilia» scrive Assofarm in un comunicato «anche oggi la rete italiana delle Farmacie Comunali si è immediatamente attivata per offrire il proprio sostegno». Assofarm fa sapere che le Farmacie Comunali di Pesaro hanno già avviato un'opera di donazione di farmaci di prima necessità (bende, garze, cerotti, integratori, sciroppi per la tosse etc.).

Allo stesso modo le farmacie comunali Afas di Perugia hanno immediatamente promosso un'iniziativa di raccolta farmaci presso la cittadinanza locale. Inoltre, da diverse parti d'Italia farmacisti dipendenti di farmacie comunali sono in procinto di partire volontari per le aree terremotate. «L'esperienza di catastrofi del recente passato» ha spiegato Venanzio Gizzi, presidente di Assofarm «ci ha insegnato che l'impegno dei nostri farmacisti e la solidarietà dei pazienti delle nostre farmacie sarà davvero tanta. Con questo progetto vogliamo per sviluppare fin da subito una forte coerenza tra farmaci raccolti e bisogni effettivi dal territorio terremotato. E ci ha veramente colpito ricevere un'immediata disponibilità di sostegno da parte dell'Unione Europea delle Farmacie Sociali».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO