Sanità

apr62017

Terremoto, decreto è legge: in Dpc i farmaci della Diretta

Terremoto, decreto è legge: in Dpc i farmaci della Diretta
Con 153 voti a favore, 104 contrari e un astenuto, il Senato ha votato la fiducia posta dal governo sul ddl recante nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Il provvedimento, che aveva già ottenuto il via libera da Montecitorio, è diventato dunque legge. Si tratta del terzo decreto, in ordine di tempo, approvato a larga maggioranza dalla Camera dei deputati, che, aggiornando e rafforzando quanto già disposto nei provvedimenti precedenti, nasce dalla necessità di unire la ricostruzione ad una visione dello sviluppo che investa sulla qualità dei territori e sulla forza delle comunità locali. Il testo, composto da 22 articoli, prevede altresì nuove misure legate alla ricostruzione e agli eventi climatici che si sono aggiunti durante l'inverno. In quest'ottica assumono rilievo le nuove norme dell'articolo 10-bis per prevede la predisposizione di un piano straordinario di erogazione dei farmaci alla popolazione, con particolare riferimento ai comuni aventi meno di 3.000 abitanti. In sostanza, il compito di predisporre un piano straordinario di erogazione per garantire la tempestiva distribuzione dei farmaci alla popolazione verrà affidato agli enti regionali. Per le regioni in piano di rientro, tale piano è oggetto di valutazione nell'ambito dell'ordinario monitoraggio del piano di rientro stesso. Le farmacie saranno, invece, coinvolte nella distribuzione dei medicinali normalmente oggetto di distribuzione diretta, secondo quanto previsto dagli accordi regionali vigenti sulla cosiddetta "distribuzione per conto".


Rossella Gemma
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO