Sanità

ott142020

Test sierologici in farmacia, Assofarm ER: il protocollo garantisce la sicurezza di farmacisti e cittadini

Test sierologici in farmacia, Assofarm ER: il protocollo garantisce la sicurezza di farmacisti e cittadini

Assofarm Emilia-Romagna: nell'Accordo firmato e negli allegati ci sono le indicazioni sui test sierologici e le relative prestazioni, in modo che l'attività avvenga nella massima sicurezza per tutti

Nella situazione in cui ci troviamo, con un crescente aumento dei contagiati da Covid-19, le farmacie comunali associate ad Assofarm dell'Emilia-Romagna non potevano non accogliere l'invito rivolto dall'assessore regionale alla Sanità Donini, di effettuare i test sierologici rapidi in farmacia. Risponde così Ernesto Toschi, Coordinatore Assofarm regionale, alla nota presentata dalle sigle confederali dell'Emilia Romagna, che nei giorni scorsi avevano avanzato perplessità sul progetto in partenza dei test sierologici rapidi in farmacia.


Farmacie comunali aderiscono per arginare diffusione coronavirus

«Abbiamo dato la nostra adesione» spiega Toschi «per concorrere ad arginare la progressiva diffusione del Sars-Cov-19. Però la prima cosa che abbiamo posto quando ci siamo seduti al tavolo delle trattative è stata la richiesta che il servizio avvenisse nel rigoroso rispetto delle norme sulla sicurezza dei nostri farmacisti e dei cittadini che chiederanno di essere sottoposti al test sierologico. Sia nel testo dell'Accordo firmato il 6 ottobre scorso sia negli allegati sono riportati puntualmente gli orientamenti riguardanti i test sierologici in vitro per Covid-19 e le relative prestazioni in modo che l'attività avvenga nella massima sicurezza per tutti».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO