Sanità

ott232019

Trasformazione digitale della farmacia, al via domande per voucher Mise. L'iter per la richiesta

Trasformazione digitale della farmacia, al via domande per voucher Mise. L’iter per la richiesta

Dal 31 ottobre parte l'iter per ottenere il voucher per la digitalizzazione delle Pmi. Il voucher per la trasformazione tecnologica e digitale della farmacia va richiesto al Mise

A partire dal 31 ottobre iniziano i vari step dell'iter necessario per ottenere il voucher per la digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese (Pmi), nello specifico per agevolare le consulenze da parte di figure specializzate per trasformazione tecnologica e digitale della propria attività.
Il fondo, previsto dalla Legge di Bilancio 2019 ha una dotazione pari a 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 proprio per finanziare i contributi, sotto forma di voucher. A ricordarlo ai colleghi farmacisti è una circolare della Federazione degli ordini in cui vengono indicati i termini e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione.
La circolare Fofi sottolinea che le domande e tutta la documentazione vanno presentate esclusivamente tramite la procedura informatica, accessibile nell'apposita sezione "Voucher per consulenza in innovazione" del sito web del Ministero dello Sviluppo Economico (www.mise.gov.it), secondo le modalità indicate nel Decreto direttoriale 25 settembre 2019 consultabile sempre sul sito del Mise. Per presentare la domanda bisogna utilizzare gli schemi allegati al decreto, specifiche per Pmi e per le reti e documentare l'offerta di consulenza con "elementi identificativi della prestazione manageriale, quali tra gli altri, l'oggetto della consulenza, il costo e la durata dell'incarico". Inoltre, l'accesso alla procedura informatica prevede l'identificazione e l'autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi ed è riservato al rappresentante legale del soggetto proponente, che può conferire ad altro soggetto delegato il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.


Iter di presentazione della domanda: tre fasi

La presentazione della domanda prevede tre passaggi.
A partire dalle ore 10.00 del 31 ottobre 2019, si può effettuare la verifica del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica: in questa fase, precisa la circolare, "il soggetto proponente, ai fini dello svolgimento delle successive procedure di compilazione e invio della domanda di prenotazione del voucher, verifica il possesso dei requisiti tecnici e delle necessarie autorizzazioni per accedere e utilizzare la procedura informatica. Il soggetto proponente può verificare la validità della Carta nazionale dei servizi e il corretto funzionamento della posta elettronica certificata (Pec), nonché accertare il possesso dei poteri di firma in relazione al soggetto giuridico che intende presentare la domanda di accesso alle agevolazioni".
A partire dalle ore 10.00 del 7 novembre 2019 e fino alle ore 17.00 del 26 novembre 2019, si esegue la compilazione secondo la procedura informatica della domanda di accesso alle agevolazioni.
A partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019 si può inviare la domanda di accesso alle agevolazioni.

Le domande saranno ritenute valide, cioè correttamente trasmesse esclusivamente a seguito del rilascio da parte della procedura informatica dell'apposita attestazione, mentre sono irricevibili domande trasmesse tramite canali diversi dalla procedura informatica. La chiusura dello sportello per la presentazione delle domande è disposta con provvedimento del Direttore generale per gli incentivi alle imprese e comunicata nel sito internet del Ministero e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Le domande presentate nelle more della chiusura dello sportello che non trovano copertura finanziaria si considerano decadute.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO