Sanità

ago312015

Truffa in parafarmacia, condanna da Fnpi: subito misure disciplinari severe

Truffa in parafarmacia, condanna da Fnpi: subito misure disciplinari severe
Condanna per qualsiasi vendita illegale di farmaci nei propri esercizi e misure disciplinari severe per chi infrange le regole. Il riferimento è alla chiusura di una parafarmacia a Roma il cui titolare vendeva farmaci oppiacei dispensabili solo su presentazione di prescrizione e a esprimersi è la Federazione nazionale parafarmacie italiane che contestualmente chiede «al governo l'adozione di regole certe e condivise a valere su tutti i farmacisti».
«Invochiamo per primi misure disciplinari severe», precisa il vicepresidente Fnpi, Matteo Branca. «La Federazione nasce per difendere i diritti dei farmacisti titolari di parafarmacia e per cambiare leggi che riteniamo ingiuste, non per infrangerle. Episodi come questi non devono in alcun modo contagiare un settore ancora pulito fatto da migliaia di giovani che hanno investito nella propria professione senza privilegi, né amicizie, complicità o collusioni». La Federazione sollecita dunque al governo l'adozione di regole certe e condivise a valere su tutti i farmacisti dal momento che, conclude il vicepresidente, «tali illeciti non sarebbero possibili senza un sistema connivente che coinvolge tutti gli altri attori della filiera del farmaco».

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO