OMEOPATIA

mar242022

Tubercolinum, profilo e azione

Tubercolinum viene preparato dalla tubercolina bruta dell’Istituto Pasteur la quale deriva dal Mycobacterium tuberculosis di origine umana o bovina, usata in clinica per scoprire l’esistenza di una ipersensibilità ritardata cellulo-mediata, alla tubercolina nel soggetto testato.

Tubercolinum viene preparato dalla tubercolina bruta dell'Istituto Pasteur la quale deriva dal Mycobacterium tuberculosis di origine umana o bovina, usata in clinica per scoprire l'esistenza di una ipersensibilità ritardata cellulo-mediata, alla tubercolina nel soggetto testato.

Principali indicazioni d'uso

Trova indicazione:
-nelle patologie recidivanti delle alte e basse vie respiratorie come otiti, rinofaringiti, ipertrofia di tonsille, adenoidi e linfonodi laterocervicali, bronchiti e allergie respiratorie.
-nelle malattie dell'apparato digerente come diarree delle 5 del mattino con feci scure; acquose e maleodoranti, diarree croniche con sudori e dimagramento con astenia; adeniti mesenteriche dei bimbi.
-nelle malattie urogenitali come colibacillosi croniche, albuminurie ortostatiche, leucorree delle adolescenti, dismenorrea nelle adolescenti con mestruo abbondante e spossante.
- nelle patologie cutanee: eczemi stagionali retroauricolari, del cuoio capelluto, delle pieghe che danno prurito intenso; eritemi nodosi
- indicazioni neuroendocrine: spasmofilia; ipofunzionamento surrenalico con astenia mattutina e freddolosità; disttiroidite; turbe della crescita.
- turbe neurologiche e psichiche: cefalee adolescenziali sotto sforzo intellettuale; stati psicoastenici, ansia e iperemotività.

Sintomi e modalità di reazione

Sensazione: sensibilità al freddo con facili infezioni respiratorie; estremità fredde; affaticamento che peggiora con lo sforzo.
Aggrava: stando in piedi, con lo sforzo, all'alba
Migliora: all'aperto, col movimento col riposo
Segni concomitanti: sudori, astenia, dimagramento progressivo, congestione venosa, instabilità affettiva e bisogno continuo di cambiare occupazione.

Posologia

L'uso frequente di tubercolinum può riattivare disturbi comportamentali o infettivi respiratori per cui il medico non deve somministrato più di una volta al mese. Non dovrà essere utilizzato in caso di tubercolosi attiva. La sua prescrizione andrebbe accompagnata dal medicinale ad azione generale individuato dal medico sulla base della sintomatologia del paziente

Il simile cura il simile

L'azione generale di Tubercolinum deriva da studi di Nebel che osservò i segni clinici e tossicologici della vecchia tubercolina di Koch. I sintomi patogenetici si evidenziano sulle mucose, sul tessuto linfatico, sulla pelle, sul sistema nervoso sullo stato generale. Tutte patologie che migliorano con la prescrizione secondo criteri di similitudine.

Tiziana Di Giampietro
Si ringrazia Siomi (Società Italiana di Medicina Integrata) per la gentile collaborazione.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi