farmaci

set182013

Tumore midollare della tiroide, disponibile in Italia nuova cura

farmaci_3

Arriva anche nel nostro Paese vandetanib, nuovo farmaco sviluppato da AstraZeneca per la cura del tumore midollare della tiroide. La presentazione è avvenuta ieri a Milano alla presenza di alcuni tra i maggiori esperti italiani che, nell'occasione, hanno firmato un Manifesto per diffondere migliori informazioni su questa rara forma di tumore, che colpisce ogni anno 200 italiani e 2.400 persone i Europa. Il medicinale, autorizzato con procedura centralizzata dall'Ema circa un anno fa è ora prescrivibile anche nel nostro paese. «Il carcinoma midollare della tiroide è una neoplasia rara, che rappresenta il 5% dei tumori tiroidei, dai quali si distingue per la sua particolare aggressività e con i quali non va confuso» spiega Lisa Licitra, direttore Struttura semplice Oncologia medica dei tumori testa-collo, Fondazione istituto nazionale dei tumori di Milano, tra i firmatari del Manifesto. «Le cellule colpite sono tiroidee solo per localizzazione: si tratta in realtà di cellule parafollicolari di origine neuroendocrina e quindi diverse da quelle follicolari. Chi è affetto dal carcinoma midollare della tiroide vive le medesime difficoltà dei pazienti con malattie rare: pochi centri sanno trattarli adeguatamente e le terapie sono poche o inesistenti». Vandetanib è un inibitore della tirosin-chinasi con 2 diversi meccanismi d'azione: attraverso l'inibizione del recettore del fattore di crescita vascolare endoteliale (Vegfr), blocca la crescita dei vasi che portano sangue al tumore e dall'altra, mentre con il blocco dei recettori del fattore di crescita epidermico (Egfr) e Ret, riduce la crescita e la sopravvivenza tumorale.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO