Sanità

apr222016

Turni notturni a battenti aperti in Emilia Romagna. Mignani (Ordine): appello ai Comuni

Turni notturni a battenti aperti in Emilia Romagna. Mignani (Ordine): appello ai Comuni
Turni notturni in farmacia a battenti aperti? Potrebbe succedere in Emilia Romagna e la cosa sta preoccupando non poco i vertici dell'Ordine regionale, principalmente per una questione di sicurezza. La nuova Legge, la cui applicazione è prevista a partire dal prossimo anno, disciplina che di norma tutti i turni vengano effettuati a battenti aperti, salvo dare facoltà ai Comuni, soltanto durante la notte, di consentirli a battenti chiusi.
La palla passerà dunque ai Comuni, ed è proprio a questi che va l'appello del presidente dell'Ordine di Rimini Giulio Mignani: «Mi auguro che i sindaci disciplinino i turni in modo che possano essere fatti a battenti chiusi - spiega a Farmacista33 - se non interverranno, le farmacie saranno costrette a a stare aperte di notte, magari con una singola persona dietro al bancone, come spesso avviene, anche in zone isolate, con il rischio di rapina. Abbiamo già scritto delle lettere che invieremo ai Consiglieri regionali, ai sindaci, al prefetto e al questore. Il turno notturno è un servizio che nonostante sia costoso e difficile le farmacie fanno ancora regolarmente volentieri, il problema è non essere messi in condizione di rischiare del proprio».
In realtà, secondo Mignani, la Legge così come concepita crea un problema anche per ciò che riguarda i turni diurni, infatti, «l'obbligatorietà di lavorare a battenti aperti sempre e ovunque durante il giorno, potrebbe essere altrettanto pericoloso - commenta - Ci sono certe zone e alcune periferie dove il farmacista che rimane da solo dietro al bancone, anche alle 2 del pomeriggio, è comunque a rischio. Spero che la Regione voglia modificare la Legge in modo da dare ai sindaci la possibilità di decidere anche sul turno diurno perché bisogna valutare situazione e situazione. Mi auguro che sia stata semplicemente una Legge messa male dove non erano stati valutati correttamente tutti i possibili risvolti. I consiglieri regionali hanno accolto molte delle nostre istanze e sono stati sensibili e attenti alle problematiche relative alle farmacie, spero che possano fare altrettanto anche su questa tematica».

Attilia Burke
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO