farmaci

set62012

UK ritira integratori sportivi a base di dimetilesamina

La Medicines and healthcare products regulatory agency (Mhra), l’autorità regolatoria britannica, ha stabilito che il noto integratore sportivo Jack3D, contenente dimetilesamina (Dmaa o dimetilaminamina), è in realtà un vero e proprio farmaco e anche pericoloso perciò esso e tutti gli altri prodotti contenenti Dmaa dovranno essere ritirati dal commercio. La Dmaa, assente nei prodotti regolarmente registrati e venduti in farmacia in Italia, è spesso impiegata per sostenere un maggior carico di lavoro fisico o come coadiuvante per perdere peso. A livello fisiologico agisce favorendo il restringimento delle arterie e aumentando la frequenza cardiaca, azioni che nel mondo sono state ricondotte a casi di sospette reazioni avverse, dall’accorciamento del respiro agli attacchi di cuore, inclusa una fatale. Da qui la decisione presa a tutela dei potenziali rischi per la salute pubblica, e non è la prima: di recente ci sono stati diversi gli interventi analoghi della Mhra contro prodotti presentati come supplementi sportivi, che per il contenuto di potenti derivati vegetali sono rientrati invece nella casistica dei farmaci. Il principio attivo incriminato, peraltro già presente nella lista delle sostanze dopanti vietate dalla World anti-doping agency, è stato responsabile anche di ben 137 casi di violazioni nel mondo. In Italia non ci sono prodotti contenenti Dmaa, però gli integratori che lo contengono possono essere acquistati via internet direttamente dalle aziende che li producono o da siti per sportivi.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO