farmaci

mag222013

Un cerotto per spegnere il fuoco di S. Antonio

cerotto

È stato presentato lunedì, in conferenza stampa a Milano, un nuovo medicinale per il trattamento del dolore posterpetico, il cosiddetto fuoco di Sant'Antonio. Si tratta di un cerotto medicato al 5% di lidocaina che, applicato direttamente sulla parte dolente fornisce un buon sollievo sintomatico; privo di controindicazioni con un eccellente profilo di tollerabilità anche nell’uso prolungato. La nevralgia posterpetica è catalogata tra i più famigerati dolori cronici «l’herpes zoster» ha detto Roberto Casale, responsabile della Divisione U.O. Riabilitazione neuromotoria dell’Irccs Fondazione Maugeri di Montescano (Pavia), «non è altro che il virus della varicella, avuta da bambini, che rimane latente nell'organismo per decenni e improvvisamente, soprattutto negli immunodepressi, si riattiva». Compaiono sulla pelle arrossamenti, eritemi, che poi guariscono mentre il danno ai nervi periferici «nell'8-19% dei casi rimane: sono scariche di corrente, con bruciori e dolori fortissimi» ha spiegato Casale, «che possono durare mesi, a volte anni, persino tutta la vita. E nel 90% di questi casi il paziente soffre di allodinia (quando uno stimolo non doloroso viene percepito come doloroso), che ha un impatto ancora maggiore sulla qualità della vita». I farmaci sistemici, antivirali, analgesici, oppioidi possono recare sollievo, ma a lungo termine sono gravati da considerevoli effetti collaterali. «Il nuovo trattamento, indicato per ogni tipo di dolore neuropatico localizzato» ha concluso Casale «ha dato prova di efficacia, con effetti collaterali minimi. È un cerotto che si applica per 12 ore, ma porta sollievo per 24 ore. Disponibile a carico del servizio sanitario. La sostanza, la lidocaina, è straconosciuta, ma il sistema è nuovo. E questo fa la differenza».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO