farmaci

mag162011

Un Mab contro le Caps: sintomi sotto controllo

È disponibile anche in Italia l’anticorpo monoclonale canakinumab, con indicazione al trattamento delle Sindromi periodiche associate alla criopirina, malattie rare, note come Caps, di origine genetica che insorgono in età infantile e che compromettono fortemente la qualità di vita dei pazienti. Nelle Caps, come spiega il responsabile della Reumatologia all'Ospedale Bambino Gesù di Roma, Fabrizio De Benedetti, «a causa della mutazione nel gene di una proteina, l'organismo del paziente è indotto ad attivare una risposta infiammatoria incontrollata; è come se fosse in un perenne stato d'infiammazione, e basta una banale esposizione a temperature un po' più basse per fare scatenare i sintomi che, nelle forme lievi, includono quasi sempre febbre, rash cutanei, infiammazioni agli occhi e che si ripropongono ad intervalli variabili per tutta la vita». L'anticorpo monoclonale agisce regolando la produzione della proteina mutata, controllando così i sintomi. Il farmaco, aggiungono gli esperti, viene «somministrato in ospedale per via cutanea ogni 2 mesi, e restituisce al paziente la sua qualità di vita in tempi pressoché immediati».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO