farmaci

nov62012

Un’altra azienda Usa chiusa in attesa dei test di sterilità

In seguito all''epidemia di meningite fungina, legata alle iniezioni di metilprednisone prodotte al New England compound center ora sotto inchiesta, in America c’è stato un massiccio ritiro di farmaci. E i controlli continuano tanto che Ameridose, un secondo centro dello stesso proprietario, che produce medicinali sterili, è ora temporaneamente chiuso, dopo che la Food and drug administration ha chiesto di rivedere le procedure di sterilizzazione utilizzate. L’azienda, che si trova a Westborough in Massachusetts, ha disposto il ritiro precauzionale di tutti i suoi prodotti sul mercato, come segno di collaborazione con l’agenzia regolatoria e il Massachusetts board of registration in pharmacy, pur in assenza di qualsiasi segnalazione di eventi avversi. In attesa quindi che Ameridose implementi i test sulla sterilità dei propri prodotti, questi sono a rischio carenza: soluzioni di bicarbonato di sodio usate nei Pronto soccorso e un agente paralizzante utilizzato per le anestesie chirurgiche. Intanto i morti per meningite fungina legata alle iniezioni contaminate del NEcc di Framingham in Massachusetts sono saliti a 29 ed i malati a poco meno di 400.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO