Sanità

mag212014

Università, Novellino sì a primo anno condiviso tra facoltà sanitarie

Novellino_Ettore recente

Un primo anno comune a tutte le discipline sanitarie (medicina, farmacia, odontoiatria), durante il quale gli studenti sono sottoposti a due test: il primo dopo sei mesi, l’altro alla fine dell’anno, entrambi basati sulle lezioni frequentate durante il semestre. È questo il modello universitario francese evocato dal ministro dell’Istruzione Stefania Giannini anche per l’Italia, che tanto scalpore e perplessità ha generato tra i medici. E i farmacisti che cosa ne pensano? Che ricadute avrebbe un primo anno condiviso con le altre discipline sanitarie? Farmacista33 lo ha chiesto a Ettore Novellino (foto), presidente della Conferenza dei presidi della facoltà di Farmacia, che nel complesso valuta positivamente l’eventualità. «Con questo modello universitario» spiega Novellino «lo studente potrebbe affrontare i quiz con una preparazione solida acquisita nel primo anno di studi. È un orientamento in itinere che permetterebbe di capire se la facoltà scelta va bene. In più una base comune non farebbe perdere troppo tempo perché» continua «fermo restando il criterio che chi è più dotato sceglie per primo il corso che va meglio, gli altri potrebbero indirizzarsi ai corsi rimanenti». L’esperto, peraltro, non manca di sollevare una perplessità. «Lo sbarramento è necessario perché l’Università non è strutturata per accogliere tutti i potenziali candidati, per cui non è pensabile una liberalizzazione totale delle iscrizioni. Ciò detto» sottolinea Novellino «le discipline del primo anno sono effettivamente condivise e perciò si potrebbe utilizzare la platea di docenti già disponibile al meglio». Terminato il primo anno gli studenti sono pronti ad affrontare una selezione, fatta però sulle materie di base e non «su improbabili quiz di cultura generale. Potrebbe essere una modalità» conclude «per evitare morie di studenti ai primi anni o che gli studenti si parcheggino a Farmacia per poi ritentare la sorte con la facoltà di Medicina. Un fenomeno piuttosto comune».

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO