Sanità

apr32019

Vaccinazione in farmacia, anche la Germania ci pensa

Vaccinazione in farmacia, anche la Germania ci pensa

Vaccinazione in farmacia, anche la Germania pensa alla possibilità di portare i vaccini in farmacia

La vaccinazione in farmacia fa proseliti. Dopo le sperimentazioni avviate in Francia anche la Germania ci sta pensando, come riporta Le Quotidien du Pharmacien. Per ora quella del ministro federale tedesco della Sanità Jens Spahn è solo l'intenzione, appena espressa, di «consultare i farmacisti per capire in quali termini potrebbero contribuire ad alleggerire le sale d'attesa dei medici, vaccinando i pazienti in farmacia». Tutto da dimostrare che dalle intenzioni si passi ai fatti e che l'idea del ministro entri nel dettato della riforma del sistema farmacia tedesco al quale sta mettendo mano. Il vero ostacolo - e in questo tutto il mondo è paese - è superare le sicure rimostranze della classe medica. La testata francese riporta il parere di Ulrich Montgomery, presidente del Consiglio federale dell'ordine dei medici, secondo il quale la vaccinazione in farmacia sarebbe controproducente, in quanto rischierebbe di abbassare la qualità e il tasso di copertura vaccinale in Germania.
Paure, quelle riguardanti la capacità delle farmacie a fare fronte a questa nuova pratica, probabilmente eccessive, visto che in Francia l'adesione dei farmacisti è volontaria e prevede comunque una adeguata formazione.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO