Sanità

feb232021

Vaccini anti-Covid: i protocolli operativi in atto per le farmacie

Vaccini anti-Covid: i protocolli operativi in atto per le farmacie

Nell'ambito del piano vaccinale contro il Covid-19 due accordi hanno previsto un coinvolgimento attivo delle farmacie

In merito ai vaccini contro il Covid-19 si sta definendo sempre più il quadro che dovrà dare corpo al piano vaccinale. È di ieri la notizia della stipula dell'intesa tra Governo, Regioni e sindacati della medicina generale che definisce di fatto una cornice all'interno della quale l'operatività verrà dettagliata dagli accordi regionali. Intanto anche sul fronte delle farmacie si registra un avanzamento: due sono gli accordi di questi ultimi giorni che ne hanno previsto un coinvolgimento attivo. Il primo in Liguria, con una intesa che spazia dalla prenotazione alla organizzazione di "punti di vaccinazione territoriali" presso le farmacie, con la presenza del medico, e il secondo in Toscana, con la distribuzione ai medici di medicina generale dei vaccini Pfizer.

Dalla prenotazione alla distribuzione ai medici: farmacie coinvolte in campagna vaccini

Per quanto riguarda la Liguria, l'intesa è stata stipulata giovedì da Regione, Federfarma e Assofarm e, rispondendo all'intenzione dell'amministrazione di coinvolgere le farmacie nella campagna, si colloca all'interno della cornice della Legge Bilancio. In particolare, quattro sono gli ambiti di attività per la farmacia e il primo è relativo alla prenotazione dei vaccini tramite l'utilizzo del programma informatico regionale, sia per i cittadini over 80 sia per tutte le fasi successive. Al riguardo il servizio è erogabile dalle farmacie che già effettuano il servizio di prenotazione tramite Cup - web, fermo restando la possibilità di attivarsi. Una seconda parte riguarda la distribuzione ai medici di Medicina generale del vaccino anti Covid - a esclusione di quelli che richiedono particolari condizioni di conservazione. Come si legge nella nota, le farmacie erogano ai Medici di Medicina generale i quantitativi richiesti tramite il modulo regionale. La consegna viene effettuata secondo il meccanismo della Dpc. Tale modalità è l'unica prevista per i medici di medicina generale ed è assicurata da tutte le farmacie di comunità.

Novità dalla Liguria: le farmacie organizzano punti di vaccinazione territoriale

Ma la novità, di impatto anche a livello nazionale, è l'organizzazione di punti di vaccinazione territoriali (Pvt) presso le farmacie (o in altri locali idonei nelle vicinanze), nei quali predisporre tutte le attività necessarie alla somministrazione. In particolare, si prevede l'organizzazione delle attività comprensive del costo delle attività amministrative di registrazione e di comunicazione dei dati, consenso informato, scheda dati anamnestici, della conservazione del vaccino e della sua tracciatura, della preparazione galenica, del materiale necessario all'inoculazione nonché del conferimento dei certificati vaccinali. Tale attività può essere effettuata sia dalla singola farmacia sia da farmacie consorziate in zone limitrofe. Come tempistica, il riferimento è vincolato al piano vaccinale regionale. «Il progetto» spiega Elisabetta Borachia, presidente di Federfarma Liguria, «vede la farmacia come punto di vaccinazione territoriale a cui il medico di medicina generale può appoggiarsi. Il modello vede la presenza obbligatoria del medico - a carico del Ssr sulla base dell'accordo stipulato dal sindacato di riferimento -, che procederà alla somministrazione del vaccino, mentre la presenza dell'infermiere sarà a scelta e a carico della farmacia, anche sulla base eventualmente di valutazioni relative al flusso di vaccinazioni da gestire». Per quanto riguarda la remunerazione alla farmacia è riconosciuto un compenso orario forfettario massimo di 32 euro + Iva quale tariffa forfettaria corrispondente all'effettuazione di sei vaccinazioni. «Il punto importante è che il flacone multidose del vaccino dovrà essere esaurito nei tempi corretti e in caso contrario è prevista una decurtazione». Il vaccino è a carico della regione. A ogni modo i dettagli operativi, sia in merito alla Dpc sia all'organizzazione dei punti vaccinali, saranno individuati da Alisa attraverso un documento da predisporre entro un mese. Un ultimo punto riguarda infine la "sensibilizzare la popolazione sull'importanza del vaccino anti Covid-19, anche attraverso l'utilizzo del materiale informativo predisposto in collaborazione con Alisa e mediante la partecipazione alle iniziative delle Asl, nonché attraverso counseling".

Toscana: farmacie e distribuzione intermedia distribuiscono il vaccino Comirnaty Pfizer

Diverso l'accordo raggiunto in Toscana dove a essere consegnato ai medici di medicina generale è il vaccino Comirnaty Pfizer. In particolare, le modalità di ritiro variano a seconda che il medico sia o meno associato in medicina di gruppo: le farmacie sono coinvolte per i Mmg non associati che, salvo proroghe, potranno ritirare il vaccino da oggi. La consegna avviene mediante il sistema Dpc. Il medico potrà prenotare il vaccino per i propri assistiti mediante App regionale entro le 20 del venerdì. Le prenotazioni saranno allestite dalla farmacia ospedaliera di riferimento per il magazzino grossista (a cui è collegata la farmacia convenzionata scelta dal medico) in modo tale che la farmacia possa ricevere il vaccino entro il martedì. La farmacia riceverà il vaccino confezionato in un contenitore certificato per il trasporto e dovrà curare il mantenimento della temperatura fra 2°-8°C. Il contenitore potrà contenere anche più flaconi di vaccini e, corrispondendo a un ordine medico, dovrà essere identificato univocamente. Il software Gopen Care trasmette la presa in carico della farmacia al sistema regionale di prenotazione che invia un Sms al medico affinché questi possa recarsi in farmacia per il ritiro. Ogni Mmg (anche quelli organizzati in medicina di gruppo) potrà prenotare e ritirare in farmacia i Kit di dispositivi medici che utilizzerà per somministrare il vaccino. Il Kit è composto da 10 siringhe da 2,5 ml, 20 siringhe da insulina, 20 aghi.

Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO