Sanità

gen212022

Vaccini Covid in gravidanza, Aifa: dati Ema rassicurano su salute mamma e bambini

Vaccini Covid in gravidanza, Aifa: dati Ema rassicurano su salute mamma e bambini

Ema: i vaccini mRNA anti Covid-19 non causano complicazioni durante la gravidanza per le future mamme e i loro bambini

In un ultimo report, la task force Covid-19 dell'EMA (ETF), ha comunicato che prove ed evidenze crescenti indicano che i vaccini mRNA anti Covid-19 non causano complicazioni durante la gravidanza per le future mamme e i loro bambini. La ETF ha intrapreso una revisione dettagliata di diversi studi che hanno coinvolto circa 65.000 gravidanze in diverse fasi.


Nessun aumento del rischio di complicazioni

La revisione non ha riscontrato alcun segno di un aumento del rischio di complicazioni della gravidanza, aborti spontanei, nascite pretermine o effetti avversi nei bambini non ancora nati dopo la vaccinazione con mRNA COVID-19. Nonostante alcune limitazioni nei dati, i risultati appaiono coerenti in tutti gli studi che esaminano questi risultati. Gli studi hanno anche dimostrato che i vaccini COVID-19 sono efficaci nel ridurre il rischio di ospedalizzazione e decessi nelle persone in gravidanza come lo sono nelle persone non gravide. Gli effetti collaterali più comuni dei vaccini nelle donne in gravidanza corrispondono anche a quelli della popolazione vaccinata complessiva. Includono dolore nel sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, arrossamento e gonfiore nel sito di iniezione, dolore muscolare e brividi. Questi effetti sono generalmente lievi o moderati e migliorano entro pochi giorni dalla vaccinazione. EMA tende a sottolineare che gli studi clinici iniziali generalmente non includono le persone in gravidanza. Di conseguenza, i dati sull'uso dei vaccini, come per qualsiasi altro medicinale durante la gravidanza, di solito non sono disponibili al momento dell'autorizzazione, ma vengono ottenuti successivamente. Gli studi sugli animali con i vaccini anti Covid-19 non hanno mostrato effetti dannosi in gravidanza o sullo sviluppo post-natale. La revisione dalle prove sul campo suggerisce che i benefici di ricevere vaccini mRNA anti Sars-Cov-2 durante la gravidanza superano tutti i possibili rischi per le future mamme e i bambini non ancora nati. Dato che finora la gravidanza è stata associata a un rischio più elevato di Covid-19 grave, in particolare nel secondo e terzo trimestre, le persone in gravidanza o che potrebbero rimanere incinte nel prossimo futuro sono incoraggiate a vaccinarsi in linea con le raccomandazioni nazionali.

Cristoforo Zervos
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi