Sanità

ott112021

Vaccini Covid. Terza dose in farmacia: si parte in Veneto e Toscana con richiamo a over 80

Vaccini Covid. Terza dose in farmacia: si parte in Veneto e Toscana con richiamo a over 80

Le farmacie del Veneto e della Toscana si uniscono alla campagna vaccinale per il booster del vaccino anti-Covid agli over 80

Le farmacie del Veneto e della Toscana si uniscono alla campagna vaccinale per il booster del vaccino anti-Covid agli over 80, in particolare le farmacie venete potranno somministrare anche il vaccino Pfizer.

Veneto: la terza dose presso la farmacia vicino a casa

In Veneto, fa sapere il sindacato dei titolari gli over 80 potranno ricevere la terza dose presso la farmacia vicino a casa, dunque senza la necessità di recarsi agli Hub gestiti direttamente dalle Aziende sociosanitarie. La raccolta delle prenotazioni potrà iniziare già in questi giorni. La novità, spiega un comunicato stampa, è stata introdotta oggi con una nuova nota della Regione Veneto, che contestualmente ha aperto la possibilità per le farmacie di somministrare anche il vaccino Pfizer/BioNTech, oltre ai sieri Moderna e Johnson&Johnson, garantendo nel contempo la fornitura di 24 dosi settimanali per ciascuna farmacia aderente. «Si estende ulteriormente il coinvolgimento delle farmacie nella campagna di vaccinazione - sottolinea Andrea Bellon, presidente di Federfarma Veneto - e come sempre siamo pronti a fare la nostra parte. Voglio ricordare che ad oggi in Veneto sono state oltre 46.600 le dosi somministrate nelle 318 farmacie che hanno aderito alla campagna. Credo che il nostro coinvolgimento per la somministrazione delle terze dosi sia un riconoscimento della bontà del lavoro svolto fino ad ora, oltre che dei vantaggi che possiamo offrire soprattutto alla popolazione più anziana, sotto forma di presenza capillare nel territorio e dunque di maggiore facilità di accesso al vaccino, soprattutto per la popolazione residente nei piccoli centri».

Toscana sud est preziosa collaborazione cone le farmacie

Anche in Toscana sud est prende il via la campagna di vaccinazione con la terza dose anche per la popolazione ultraottantenne e si aggiungono le farmacie. L'opportunità di vaccinarsi con la dose booster è offerta a tutti coloro che hanno compiuto 80 anni, e hanno completato il primo ciclo da almeno sei mesi, con varie modalità: il proprio medico di medicina generale, come nella prima fase quando è stata raggiunta una copertura quasi totale di questa fascia d'età, le farmacie che hanno fornito la propria disponibilità a effettuare il servizio, i centri vaccinali dell'Asl Toscana sud est, tramite prenotazione sul portale regionale o accesso libero. «È importante che proprio la parte più a rischio della popolazione sia messa nelle migliori condizioni per cogliere questa opportunità - spiega Antonio D'Urso, direttore generale dell'Asl Toscana sud est -. Mentre procediamo con ogni sforzo per offrire la possibilità di vaccinarsi a tutti coloro che non lo hanno ancora fatto, la dose booster o terza dose ci consente di aumentare la copertura per tutte quelle persone che si sono vaccinate ormai molti mesi fa. Partiamo ancora una volta dalla preziosa collaborazione con i medici di medicina generale, decisiva nella prima fase per raggiungere praticamente la totalità delle persone più anziane, cui si aggiungono le farmacie che hanno dato la propria disponibilità e ovviamente i nostri abituali centri».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO