Sanità

dic152017

Vaccini in farmacia, funziona l'esperimento francese

Vaccini in farmacia, funziona l’esperimento francese
Di fronte al successo dell'esperimento avviato in due Regioni francesi di vaccinazioni antinfluenzali in farmacia, si rende necessario un adeguamento del budget inizialmente destinato a esse dalle autorità regionali. A oggi sono 137.500 i pazienti che sono stati vaccinati da un farmacista, dei quali 87.700 in Auvergne-Rhône-Alpes.

Lo rende noto Le quotidien du pharmacien, autorevole testata di settore, che sottolinea come in Auvergne-Rhône-Alpes e in Nouvelle-Aquitaine, le Regioni deputate alla sperimentazione, si sia verificata, nei cittadini, una vera e propria "infatuazione" verso la possibilità di vaccinarsi in farmacia, valida fino al 31 gennaio prossimo. E così i 250.000 euro previsti, per ogni Regione, sono diventati all'improvviso insufficienti a remunerare la mole di lavoro svolta dalle officine. Un budget calcolato al ribasso che verrà adeguato nei prossimi mesi in termini sostanziosi. Lo afferma Olivier Rozaire, presidente dell'Union régionale des professionnels de santé dell'Auvergne-Rhône-Alpes, secondo il quale non vi è alcun dubbio sul fatto che le farmacie riceveranno l'adeguato compenso: 610.000 euro in una prima tranche, fino ad arrivare a una quota complessiva di 800.00 euro nei mesi successivi. Situazione non molto diversa in Nouvelle-Aquitaine, dove però l'ammontare del budget (aggiornato) dovrebbe aggirarsi, a sperimentazione conclusa, sui 400.00 euro.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi