farmaci

ott42016

Vaccini influenza, le autorizzazioni Aifa in Gazzetta ufficiale

Vaccini influenza, le autorizzazioni Aifa in Gazzetta ufficiale
Pubblicata in Gazzetta ufficiale la Determina Aifa che autorizza i vaccini per la stagione 2016-2017. Lo rende noto la stessa Agenzia del Farmaco alla vigilia della campagna di vaccinazione antinfluenzale. Nel frattempo è stato diffuso anche il protocollo operativo di sorveglianza epidemiologica e virologica (InfluNet). Coordinata dal ministero della Salute in collaborazione con l'Istituto superiore di sanità (Iss), il Centro interuniversitario per la ricerca sull'influenza (Ciri), gli assessorati regionali alla Sanità, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta e i laboratori universitari di riferimento, la sorveglianza «non prevede nessuna novità rispetto alla precedente stagione influenzale». La rilevazione dei dati inizierà come di consueto nella quarantaduesima settimana dell'anno, corrispondente al prossimo 17 ottobre, e terminerà nella diciassettesima settimana del 2017 (23 aprile 2017), salvo ulteriori comunicazioni legate alla situazione epidemiologica nazionale.

Il sistema di monitoraggio settimanale si basa su una rete di medici sentinella (medici di medicina generale e pediatri di libera scelta) reclutati dalle Regioni, che segnalano i casi di sindrome simil influenzale osservati tra i loro assistiti. I medici sentinella e altri medici operanti nel territorio e negli ospedali collaborano inoltre alla raccolta di campioni biologici per l'identificazione dei virus circolanti. L'Aifa ricorda che la protezione indotta dal vaccino comincia circa dopo due settimane dalla vaccinazione e perdura per un periodo di sei - otto mesi per poi decrescere: «per tale motivo, poiché i ceppi virali in circolazione possono mutare, è necessario sottoporsi a vaccinazione antinfluenzale all'inizio di ogni nuova stagione influenzale anche quando la composizione dei vaccini rimane invariata rispetto alla precedente stagione». Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi sospetta reazione avversa compilando l'apposita scheda che andrà trasmessa al responsabile di farmacovigilanza della struttura di appartenenza.


Renato Torlaschi
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO