farmaci

giu282019

Vaccino antinfluenzale, quadrivalente autorizzato all'uso in gravidanza

Vaccino antinfluenzale, quadrivalente autorizzato all’uso in gravidanza

Vaccino antinfluenzale, Aifa approva la prima estensione di utilizzo di un quadrivalente in gravidanza

Approvata dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) l'estensione delle indicazioni di utilizzo del vaccino antinfluenzale quadrivalente nelle donne in qualsiasi fase della gravidanza e per la protezione passiva del neonato da madre vaccinata. A comunicarlo è Sanofi, detentrice dei diritti sul vaccino Vaxigrip tetra.
Primo e unico vaccino antinfluenzale quadrivalente a disporre di questa estensione in Europa, Vaxigrip Tetra è un vaccino influenzale ad ampio spettro con quattro ceppi, due di tipo A (A/H1N1 e A/H3N2) e due di tipo B (B/Victoria e B/Yamagata). Già indicato per l'utilizzo negli adulti, negli anziani e nei bambini a partire dai 6 mesi, la nuova estensione consente la protezione del neonato attraverso la vaccinazione della madre in gravidanza: durante la gestazione gli anticorpi materni vengono condivisi con il feto, assicurando una protezione passiva per i primi giorni di vita.
«Durante la gravidanza, le donne rischiano 5 volte di più un ricovero per influenza - spiega Pier Luigi Lopalco, docente di Igiene all'Università di Pisa -. Durante l'ultima stagione ben otto donne in gravidanza sono state ricoverate in terapia intensiva per via dell'influenza. Per questo la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità le annovera tra le popolazioni più fragili e a rischio, raccomandandone la vaccinazione come la migliore forma di prevenzione dall'influenza e di riduzione del rischio di complicanze potenzialmente gravi».
«Siamo orgogliosi di essere il primo vaccino ad ottenere questo importante riconoscimento di indicazione che rappresenterà uno strumento di sanità pubblica in più, fondamentale per implementare con successo le raccomandazioni dell'OMS e degli enti sanitari del nostro Paese, garantendo una protezione della mamma e neonato al di sotto dei 6 mesi di età», il commento di Giovanni Checcucci Lisi, direttore medico di Sanofi Pasteur.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO