farmaci

set212011

Vaccino antipertosse: dagli Usa dubbi sulla durata

Un’indagine epidemiologica condotta nelle scuole della Marin county in California, ha rilevato un calo dell’efficacia del vaccino contro la pertosse infantile a distanza di tre anni dall’inoculo. Secondo i dati raccolti nelle scuole, il rischio di esser colpiti dalla patologia cui sono esposti i ragazzi è aumentato di 20 volte se la vaccinazione vaccino è stata tre anni prima, mentre i bambini vaccinati di recente sono risultati pienamente protetti dal contagio. Lo studio è stato realizzato da David Witt, direttore del dipartimento malattie infettive dell'azienda sanitaria Kaiser Permanente di San Rafael in California, che lo ha presentato in occasione del 51mo Interscience conference on antimicrobial agents & chemotherapy medical conference (Icaac) che si è chiuso ieri a Chicago. Nel 2010 un'epidemia di pertosse nello stesso Stato ha colpito centinaia di persone uccidendo tre neonati, motivo per cui con l’inizio dell'anno scolastico molti istituti californiani hanno rifiutato l'ammissione a ragazzi che non avevano fatto il richiamo.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO