FARMACI E DINTORNI

gen252011

Vaccino contro rotavirus riduce i ricoveri

Nei paesi in cui i bambini sono stati vaccinati contro il rotavirus, si è registrato un calo del numero di ricoveri per l’infezione, nella fascia sotto i cinque anni. I dati, pubblicati da Pediatric infectious disease journal, provengono da Stati Uniti Australia, Messico e El Salvador, dove questa vaccinazione è entrata a far parte del piano vaccinale di routine per i bambini. In particolare, in Messico e in Australia, dove il vaccino è stato introdotto nel 2007, c’è stato un calo, rispettivamente del 40% e tra l’89 e il 94% dopo due anni, nel 2009. Negli Stati Uniti, la vaccinazione è partita nel 2006 e dopo tre anni c’è stato un calo tra il 58 e l’86%. In El Salvador, I bambini sono stati vaccinati nel 2006 e il calo si è registrato due anni e mezzo dopo, tra il 69 e l’81%. Secondo gli esperti questi dato dovrebbero guidare le autorità sanitarie e i decisori politici a introdurre il vaccino contro il rotavirus in tutti i paesi prima possibile. Nel 2009 l’Oms l’aveva raccomandato, ma molti paesi in via di sviluppo non hanno le risorse per potersela permettere ed è per questo che la Global vaccines alliance (Gavi) si è impegnata a trovare fondi. «Questi vaccini possono potenzialmente salvare molte vite ed è drammatico che non siano disponibili per i bambini che ne hanno maggior bisogno» dichiara Helen Evans, direttore generale ad interim di Gavi «Abbiamo urgente bisogno di portare questi vaccini salva-vita nei paesi in via di sviluppo». (S.Z.)


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO