FORMAZIONE

ott212013

Valutazione dell'espettorato nella tosse cronica

Il catarro o espettorato è il materiale che viene secreto dalle ghiandole delle mucose respiratorie; il catarro è costituito da vari elementi (secrezioni tracheo-bronchiali e dei seni para-nasali, cellule epiteliali desquamate e saliva). Di norma le secrezioni prodotte nell'arco di 24 ore possono oscillare tra i 25 e i 100 ml, in condizioni patologiche si ha invece una iperproduzione di muco, come nelle: bronchiti, Bpco, etc. Quando l'emissione di catarro con un singolo colpo di tosse è decisamente cospicua si parla di vomica, il catarro espulso nelle 24 ore può superare anche i 500 ml.
Caratteristiche del catarro
L'identificazione delle varie tipologie di escreato è fondamentale per capire che tipo di patologia siamo dinanzi. In base a tale classificazione si parla di espettorato: emorragico, fibrinoso, mucoso, sieroso e purulento.
L'espettorato emorragico è caratterizzato dalla presenza di sangue. Esistono diverse patologie nelle quali si può riscontrare l'espettorato emorragico (neoplasie polmonari, broncopneumopatie ecc.). L'aspetto è generalmente gelatinoso, tendente al rosato o anche al rosso vivo
L'espettorato fibrinoso è una manifestazione piuttosto rara che può riscontrarsi soltanto, e comunque non sempre, in caso di polmonite fibrinosa.
L'espettorato mucoso è un catarro costituito prevalentemente da muco viscoso e abbastanza limpido. Lo si riscontra comunemente nelle bronchiti (sia nelle forme acute che in quelle croniche), nell'asma bronchiale e nella fibrosi cistica.
L'espettorato purulento: l'espettorato muco-purulento viene riscontrato generalmente nella bronchite, nell'ascesso e nella gangrena polmonare e nella tubercolosi. E' piuttosto denso, giallo-verdastro ed è tipico di diversi processi infettivi a carico del tratto tracheo-bronco-polmonare.
L'espettorato sieroso è tipico dell'edema polmonare; è scarsamente denso e schiumoso.

Domande essenziali
Da quanto ha la tosse? (cronica >3 settimane) E' produttiva o secca? Prende farmaci? Se tosse umida riferire la tipologia dell'escreato, se mucopurolento e/o emorragico rinviare dal medico.

Caso clinico
Il sig. G.M. di 37 anni viene a chiederci un consiglio per una tosse che lo tormenta da 3 settimane. L’espettorato è bianco-giallastro, abbondante. Anamnesi remota positiva per asma. 

Quale fluidificante gli consigliereste? Clicca qui per rispondere. 

A cura di Fabio Simonetto, Farmacista


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO