Sanità

ott62011

Veneto, distribuzione unica per i farmaci Pht

Uniformare le modalità di distribuzione dei medicinali Pht che oggi viene effettuata dalle farmacie solo nelle province di Verona, Vicenza, Treviso e in parte del veneziano, mentre altrove si procede con la consegna diretta da parte di ospedali e distretti. Questo l’obiettivo di un accordo tra la Regione e Federfarma Veneto «finora le intese sono state siglate dalle nostre organizzazioni provinciali con le Ulss di riferimento» riferisce Marco Bacchini, a capo di Federfarma veneto «cioò ha comportato disagi per i pazienti che fuori dall’azienda sanitaria di appartenenza non riescono sempre a farsi consegnare le specialità di cui hanno bisogno. E genera confusione anche per i farmacisti, che oltretutto non vengono compensati allo stesso modo all’interno della medesima regione per il servizio reso». L’accordo veneto valorizzerebbe anche il ruolo delle 506 farmacie rurali aperte nelle zone più isolate. «Un obiettivo al quale lavoriamo da circa un anno e che centreremo nei prossimi due mesi» sottolinea Bacchini «assicurando così a tutti i malati e ai loro familiari di poter ritirare i farmaci prescritti vicno casa e in una fascia d’orario più ampia, risparmiando tempo e denaro. L’intesa consentirebbe la consegna del medicinale al malato anche fuori dalla provincia di appartenenza, purché in Veneto.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO