Sanità

mar272017

Verbale d'ispezione, Pellegrini (Bat) su servizi in farmacia specifiche poco chiare

Verbale d’ispezione, Pellegrini (Bat) su servizi in farmacia specifiche poco chiare
Il nuovo verbale di ispezione che viene rilasciato alle farmacie al termine delle attività ispettive di competenze della Asl, è stato aggiornato nel 2016 con il corredo normativo vigente ma in merito ai servizi in farmacia non prevede specifiche oltre quelle generiche indicate dalla normativa nazionale, lasciando di fatto un vuoto interpretativo. È questo uno degli aspetti emersi in occasione dell'incontro svoltosi a Trani, organizzato dagli organi rappresentativi della Professione e della Farmacia delle province Bari-Bat. «La normativa nazionale in materia di servizi» spiega a Farmacista33 Michele Pellegrini Calace, presidente Federfarma Bat «indica nelle figure dell'infermiere e del fisioterapista gli operatori abilitati a erogare servizi. Non è chiaro però che cosa non si possa fare in farmacia e l'indicazione nell'interpretazione diffusa è stata letta come incompatibilità con la figura di un medico che prescrive mentre a tutte le altre figure è lasciata la possibilità di operare. In molti però si sono chiesti, questo è emerso durante l'incontro, se sia possibile attivare servizi con, per esempio, un'ostetrica o con un podologo.

Queste criticità nascono da una vacazione normativa che la Regione Puglia dovrebbe colmare grazie all'attività della Commissione regionale sui servizi in farmacia, nata nell'ambito dell'accordo sulla Dpc siglato nel 2014 e che avvierà proprio domani le attività per definire quali servizi si potranno erogare e con quali requisiti». Il nuovo verbale consta di 12 pagine e il suo aggiornamento arriva dopo molti anni dal precedente e include molti nuovi parametri come la qualità e la manutenzione degli apparecchi di autodiagnostica, il laboratorio di galenica, la gestione dei farmaci scaduti, ma anche requisiti strutturali della farmacia, dalle altezze dei locali fino al numero di bagni. «Una volta rilasciato il verbale» aggiunge Pellegrini «rappresenta per il titolare un utile strumento tecnico di autoispezione e autocontrollo per conoscere quali sono le aree di controllo e come adeguarsi agli standard».


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO