Sanità

gen142012

Veterinaria, urge regolamento antidoping per cani

Il crescente fenomeno del doping dei cani in occasione di manifestazione cinotecniche sta chiamando il mondo politico a chiederne una severa revisione del regolamento.
«Chiedo che Il  Ministero  delle  Politiche  agricole intervenga perché la nuova normativa venga approvato  in tempi brevi e in forma tale da risultare davvero efficace nel contrasto  al  doping  sui  cani, fenomeno tanto odioso quanto diffuso» afferma la senatrice Silvana Amati (PD) che ha promosso, insieme al collega Tomassini un'interrogazione ad hoc al Ministro delle Politiche Agricole.
Spiega  la  senatrice:  «Mentre  infatti la piaga di questa forma di doping risulta  estesa  e  per  lo  più  ignota  all’opinione pubblica, gli organi preposti mancano di esercitare adeguati controlli e di dotarsi di strumenti efficaci.
Per  questo  nell’interrogazione  si  denuncia  il  fatto  che l’Enci (Ente nazionale della cinofilia italiana), vigilato dal Ministero delle Politiche agricole,  pur  avendo individuato il reato di somministrazione di sostanze dopanti  agli  animali  che  partecipano  alle  manifestazioni cinotecniche riconosciute  dall’Enci stesso,  ha  predisposto  una  bozza  di  “disciplinare” o “regolamento” che però non è stato ancora approvato in via definitiva».

 

 


 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO