farmaci

ott152014

Vitamina D in inverno migliora dermatite atopica

Vitamina D in inverno migliora dermatite atopica
La vitamina D allevia i sintomi da dermatite atopica nella stagione fredda, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Allergy and Clinical Immunology cui hanno preso parte oltre un centinaio di scolari in Mongolia, che conferma i risultati di un trial preliminare svolto a Boston in un piccolo gruppo di bambini. Dice Carlos Camargo, professore di medicina alla Harvard Medical School e coautore dell'articolo: «Questa casistica, più numerosa della precedente, probabilmente aveva bassi livelli di vitamina D, e la somministrazione giornaliera di integratori poco costosi, sicuri e ampiamente disponibili si è rivelata utile per ridurre l'abituale peggioramento invernale della dermatite atopica». Lo studio coordinato da Camargo si è svolto con la collaborazione dei ricercatori della University Health Sciences di Ulan Bator in Mongolia. «La dermatite atopica è una malattia cutanea infiammatoria cronica della pelle, che oltre a dare eczema e prurito rende i pazienti più vulnerabili alle infezioni batteriche» riprende il ricercatore statunitense, spiegando che i sintomi del disturbo, più spesso osservati nei bambini, possono peggiorare nella stagione invernale. Nonostante la somministrazione controllata di luce ultravioletta, che stimola la produzione di vitamina D nella pelle, sia un trattamento comune per la dermatite atopica grave, la possibilità che la carenza di vitamina D contribuisca alla stagionalità dei sintomi aveva ricevuto scarsa considerazione prima dello studio di Boston, cui avevano partecipato solo 11 bambini, fornendo peraltro i presupposti per proseguire le ricerche. Il trial successivo svolto in Mongolia ha arruolato 107 bambini tra 2 e 17 anni, provenienti da nove ambulatori di Ulan Bator. I partecipanti, che avevano una storia di peggioramento invernale dai sintomi da dermatite atopica, sono stati divisi casualmente in due gruppi trattati con vitamina D 1.000 UI in singola dose giornaliera oppure con placebo. E al termine dello studio, nei bambini che avevano assunto vitamina D è stato osservato un miglioramento dei sintomi pari al 29%, rispetto al 16% del placebo. Conclude Camargo: «I genitori di bambini con sintomi atopici che peggiorano d'inverno dovrebbero provare un integratore alla vitamina D per un paio di settimane per vedere se aiuta, parlandone prima con il proprio medico».

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Dobrilla - Cinquemila anni di effetto placebo
vai al download >>

SUL BANCO