farmaci

gen272012

Vitiligine: tacrolimus potenzia la fototerapia

Il trattamento della vitiligine basato sulla fototerapia con luce monocromatica a eccimeri (Mel) a 308 nm, da sola o combinata all'applicazione topica di tacrolimus in unguento, è efficace, sicuro e meglio tollerato rispetto al trattamento con vitamina E. Inoltre l'associazione della Mel a 308 nm con immunomodulatori topici sembra amplificare la risposta clinica, specialmente nelle aree anatomiche più resistenti. È la conclusione di un trial prospettico randomizzato e in aperto, condotto dal team di Sergio Chimenti, del dipartimento di Dermatologia dell'università Tor Vergata di Roma, che conferma la validità della strategia fondata sul ricorso ad agenti topici per rendere più duraturi e completi gli esiti della fototerapia con Uvb a banda stretta. In particolare tra i 53 pazienti arruolati, i risultati migliori in termini di ripigmentazione si sono ottenuti nel gruppo (n=20) trattato per 12 settimane con Mel due volte alla settimana più tacrolimus 0,1% e vitamina E per os.

Photomed Laser Surg, 2011 Nov 4. [Epub ahead of print]


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO