Scienza

lug282010

Zinco antidiarroico efficace solo con malnutrizione

Lo zinco orale non è un trattamento efficace per la gastroenterite acuta nei bambini dei paesi sviluppati, in cui cioè non ci sono problemi di malnutrizione e quindi di carenze di zinco. Lo dicono i risultati di uno studio randomizzato in doppio cieco e contro placebo condotto in Polonia, a differenza di precedenti lavori e metanalisi che avevano sostenuto la sua efficacia. Secondo i ricercatori, la differenza sta proprio nel campione: nessuna di queste ricerche aveva considerato bambini ben nutriti o sani provenienti da paesi in cui il deficit di zinco è rara. Con questo presupposto i ricercatori del Medical University di Varsavia hanno randomizzato 160 bambini tra i tre e i 48 mesi, con gastroenterite acuta a ricevere solfato di zinco o un placebo per 10 giorni. Il report finale dello studio indica nessuna differenza significativa nella durata della diarrea e nemmeno nella frequenza degli eventi diarroici, di vomito e di necessità di reintegro di fluidi per via endovenosa. Secondo gli autori quindi, le attuali raccomandazioni dell’Unicef e dell’Oms sullo zinco come trattamento universale non possono essere estrapolate a tutti i bambini nei paesi sviluppati, ma solo in quelli malnutriti.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO